News Foggia Calcio

L’ex Foggia Padalino nuovo allenatore della Juve Stabia: le parole del tecnico

«Un tecnico preparato con le spalle larghe». Così il ds Filippo Ghinassi ha presentato il neo tecnico della Juve Stabia, Pasquale Padalino.

Foggiano, ha vestito da calciatore la maglia del Foggia, del Bologna, di Fiorentina, Inter e Como. Da allenatore, tra le altre, ha guidato Matera, Lecce, Grosseto e Foggia. Scelta arrivata con decisione per il rilancio della piazza: allenatore di grande carisma e personalità.

«Abbiamo pensato tanto a chi potesse essere l’uomo giusto per la piazza di Castellammare – ha detto Ghinassi – , visto soprattutto il momento di forte sconforto e amarezza vissuto dalla tifoseria. E, al tempo spesso, abbiamo voluto pensare non solo al presente, ma anche al futuro.

La stagione, che inizierà fra un mese abbondante, sarà imprevedibile: potrebbe essere difficile per tanti motivi o potrebbe essere esaltante. Oggi posso dirvi che sono contento della scelta che ho fatto. Riuscire a ufficializzare un tecnico, come Mister Padalino, in soli sette giorni è un’operazione importante. Oltre a essere molto preparato, ha le spalle larghe per poter gestire al meglio qualsiasi situazione, sia positiva che negativa».

Felice di approdare a Castellammare, Padalino ha innanzitutto sottolineato come «l’intesa è stata immediata. Dire no ad una realtà come Castellammare è davvero difficile. Io e il ds Ghinassi abbiamo condiviso sin dal primo momento le stesse idee con la consapevolezza che saranno diverse le difficoltà in un contesto scottato da una retrocessione che nessuno avrebbe mai immaginato prima della pandemia. Quando ci siamo incontrati in Toscana, il nostro direttore mi ha trasmesso un entusiasmo tale da spingermi a tuffarmi anima e corpo in questo progetto.

Ai tifosi non faccio promesse, sarà il lavoro a dire dove potremo arrivare. Vogliamo disputare un campionato dignitoso all’altezza del nome della Juve Stabia, club che non ha nulla da invidiare alle altre realtà inserite nel girone C. Non abbiamo un traguardo prestabilito, faremo di tutto per riaccendere l’entusiasmo nei nostri tifosi.

A livello di organico ripartiremo pressappoco da zero, ho già tracciato delle linee guida con Ghinassi finalizzate ad ingaggiare profili congeniali alle nostre idee di gioco pur senza vincolarci ad un solo modulo. Non mi piace pensare che i nostri calciatori debbano essere stimolati dal nome degli avversari di blasone presenti in serie C, l’orgoglio per ciascuno di loro dovrà essere indossare la maglia della Juve Stabia.

Di tempo per programmare ne abbiamo davvero poco, ci metteremo subito all’opera per arrivare pronti al via del campionato. Chiaramente mi auguro che i tifosi possano tornare allo stadio, con loro il Menti fa la differenza».

Probabile che la squadra si raduni proprio presso l’impianto di via Cosenza la prossima settimana per un preraduno che il ds Ghinassi sfrutterà anche per comprendere le reali motivazioni dei calciatori ancora sotto contratto reduci dalla retrocessione.

Tra questi è ormai certa, come era ampiamente prevedibile, la partenza del bomber Forte, per il quale è concreto l’interesse della Salernitana che avrebbe già raccolto il benestare del calciatore. L’affare potrebbe essere ufficializzato già durante le prime battute del calciomercato.

Fonte: stabiachannel.it

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock