Attualità

Foggia, nuova ordinanza del sindaco Landella: restrizioni, chiusure e divieti

Da domenica 17 gennaio Foggia, come il resto della Puglia, è tornata in zona arancione con tutte le restrizioni e le misure del caso (ad esempio per uscire dal comune ora si dovrà portare con sè l’autocertificazione).

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, con una nuova ordinanza che decorre dal 16 gennaio al 31 gennaio 2021 ha stabilito nuove restrizioni per il capoluogo dauno ad integrazione del Dpcm attualmente in vigore.

Con la nuova ordinanza, il primo cittadino ordina: la chiusura della Villa Comunale, ad eccezione del solo transito pedonale all’interno della stessa mediante l’utilizzo degli accessi di Via Scillitani e Via Galliani dalle ore 07:00 alle ore 14:00 e dalle 16:00 alle 20:00, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, di tipologia consentita dalla normativa vigente con l’obbligo di indossare correttamente un dispositivo di protezione delle vie respiratorie (mascherina), fatta eccezione per i minori al di sotto di 6 anni e per i soggetti che presentino forme di incompatibilità certificata con l’uso continuativo della mascherina, e fatta eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone conviventi.

L’accesso ai parchi, giardini ed aree verdi non recintati è condizionato, oltre che all’osservanza delle disposizioni di cui all’art. 1 – punto n. 10 – lettera “b)” del D.P.C.M. 14 gennaio 2021, al rispetto delle seguenti ulteriori seguenti prescrizioni: è consentito svolgervi esclusivamente attività motoria o sportiva in forma isolata oin compagnia di sole persone conviventi, con divieto di svolgimento di attività ludica di qualsiasi tipo.

Resta comunque vietata ogni attività motoria e/o sportiva in forma organizzata e/o digruppo; è fortemente raccomandato l’allontanamento dall’area nel caso in cui, per ilnumero elevato di fruitori, non risulti possibile mantenere il distanziamento fisico previsto dalle norme in vigore, fermo restando l’obbligo di allontanarsi dalla stessa area su richiesta degli organi di polizia preposti al controllo; la chiusura, per tutti i giorni della settimana, dei parchi giochi comunali recintati e il divieto di accesso a quelli non recintati.

E ancora: divieto dell’uso delle panchine pubbliche e di ogni altro manufatto idoneo ad essere utilizzato come seduta. È consentito sedersi solo in forma isolata e per brevi periodi di riposo nell’ambito dell’attività motoria o sportiva; la chiusura al pubblico h24 dei Giardini Pubblici di Piazza Giordano per tutti i giorni della settimana. Il divieto del consumo all’aperto di alimenti e bevande in qualsiasi contenitore; l’obbligo di chiusura, per tutti i giorni della settimana, di tutti i distributori automatici H24 di alimenti e bevande, dalle ore 18:00 alle ore 06:00 del giorno successivo, al fine di prevenire situazioni di assembramento in prossimità degli stessi, liberamente accessibili a tutti e senza alcuna forma di controllo, attesa l’assenza di un gestore o di personale delegato al controllo (soprattutto nelle ore serali e notturne).

La validità della presente ordinanza decorre dal 16 gennaio 2021 al 31 gennaio 2021, fatta salva ulteriore eventuale proroga.

Le disposizioni di cui alla presente ordinanza resteranno valide anche in caso di eventuali sopravvenute disposizioni governative e/o regionali nella parte in cui queste dovessero contenere disposizioni meno restrittive

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock