Cronaca

Foggia, interdittiva antimafia a società che gestisce servizi cimiteriali

Foggia – Il prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha emesso un’interdittiva antimafia nei confronti della società “Progetto Finanza di Capitanata srl” che gestisce per conto del Comune di Foggia i servizi cimiteriali.

Ecco cosa riporta la Gazzetta del Mezzogiorno: “La società, con sede a Foggia, è attualmente intestata a Riccardo Ursitti e Giorgia Sala, mentre soci di maggioranza sono gli imprenditori foggiani Giovanni Trisciuoglio e Marco Insalata.

Entrambi sono amministratori della Adriatica Servizi e della CTM, (la prima impresa riscuoteva i tributi per conto del Comune di Foggia, Manfredonia e Monte Sant’Angelo mentre la seconda è una impresa edile), che son state oggetto qualche settimana fa di altre interdittive antimafia.

A quanto si appende, la società «Progetto Finanza» cinque giorni dopo le interdittive antimafia che hanno colpito i due imprenditori, ha cambiato gli organi di amministrazione, ma gli stessi imprenditori sono rimasti quali soci di maggioranza. Questo, sempre secondo il Prefetto, può ipotizzare il condizionamento mafioso.

Il provvedimento è stato assunto a seguito di una istanza del Comune di Foggia volta ad ottenere il rilascio di idonea certificazione antimafia.

Negli accertamenti sono emersi elementi – secondo il prefetto – «tali da suffragare il pericolo di condizionamento nel regolare andamento delle pubbliche amministrazioni»

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock