Attualità

Foggia, Gino Lisa: trovato un ordigno bellico americano durante i lavori

Foggia – Nel corso dei lavori di prolungamento della pista di volo 15/33 dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia, attualmente in corso, è stata rinvenuta  una bomba d’aereo americana del peso di circa 20 libbre.

Nel pomeriggio di ieri, 29 gennaio 2020, gli operai addetti ai lavori di allungamento della pista, mentre lavoravano con l’escavatore, hanno trovato un residuo bellico all’interno di una buca di circa 50 cm di profondità.

A seguito del rinvenimento, sul posto è stato richiesto l’intervento del Reparto Artificieri di Bari, i quali dopo aver adottato tutte le misure di sicurezza, rimuovevano l’ordigno di circa 32 mm ad alta carica esplosiva. L’ordigno verrà fatto brillare in luogo idoneo in condizioni di sicurezza.

Tutte le delicate operazioni di B.O.B. (Bonifica Ordigni Bellici) vengono effettuate sotto la sorveglianza del 10° Reparto Infrastrutture di Napoli dell’Esercito Italiano.

Il ritrovamento di quest’ultimo ordigno, l’ennesimo nell’area interessata dai lavori per il prolungamento della pista, conferma ancora una volta come in questa delicata fase sia quanto mai necessario che ogni energia venga dedicata esclusivamente al completamento in tempi rapidi dell’intervento.

Nonostante le conseguenze determinate dal rinvenimento dei numerosi residuati bellici, tutte le fasi previste dal cronoprogramma dei lavori, e pubblicamente rese note, sono in pieno e regolare svolgimento.

Al momento sono in corso tutte le attività di riqualifica sulla pista esistente ed il completamento della Bonifica da Ordigni Bellici sulle nuove aree acquisite attraverso la procedura espropriativa.

La delicata attività è  coordinata per Aeroporti di Puglia dal RUP, ing. Donato D’Auria, dal Direttore dei Lavori, ing. Michele Mongelli e dal Coordinatore per la Sicurezza, arch. Roberto Faedda.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock