Cronaca

Foggia piange il “Re del grano”: i foggiani salutano Pasquale Casillo

Foggia – Si sono svolti oggi pomeriggio i funerali di Pasquale Casillo, il “Re del grano”, storico presidente del Foggia Calcio.

La funzione religiosa si è svolta presso la chiesa di Foggia Madonna del Rosario. “Don” Casillo ha portato via con sè un pezzo importante della storia calcistica e non solo della nostra città.

Tanti i ricordi e i messaggi di cordoglio scritti sui social per ricordare il grande imprenditore originario di San Giuseppe Vesuviano.

All’inizio degli anni 90 diventò presidente dell’associazione degli industriali di Foggia ma è il suo legame con la società rossonera che lo portò ad essere acclamato e amato in città.

Il Re del grano, infatti, nel capoluogo dauno e non solo viene ricordato soprattutto per i risultati conseguiti con il Foggia allenato da Zdeněk Zeman.

Presidente e proprietario del Foggia verso la fine degli anni 80 e l’inizio degli anni 90 , fu grande protagonista del “Foggia dei miracoli”, una squadra partita dal basso che riuscì a fari valere tra le grandi squadre della serie A.

Dopo l’esperienza rossonera, il noto imprenditore divenne il presidente di altre squadre sportive in giro per l’Italia ma nell’estate del 2010 decise di tornare a Foggia diventando nuovamente il proprietario della squadra dei satanelli, con Zdeněk Zeman nuovamente in panchina e Giuseppe Pavone come direttore sportivo.

La squadra messa su dagli storici protagonista di Zemanlandia tentò in tutti i modi di rilanciare le sorti del club rossonera per tornare nella tanto desiderata Serie B.

Nella stagione 2010-2011, però, la squadra non andò oltre il sesto posto in Lega Pro Prima Divisione classificandosi dietro alla Nocerina. Così, dopo due anni di gestione privi di grandi soddisfazioni, l’11 giugno 2012, in una nota stampa, Casillo annuncia di voler lasciare il pacchetto azionario della società nelle mani del sindaco, incaricato di trovare nuovi acquirenti al fine di garantire la sopravvivenza del club.

La storia di Casillo si chiude oggi e con lui una pagina importantissima per la città di Foggia e per la sua squadra. A capo di un grande impero, il Re del grano con le sue straordinarie capacità imprenditoriali, le sue forti ambizioni e il suo sguardo visionario lascia un segno importante nel capoluogo dauno.

Purtroppo da tempo combatteva contro un brutto male che si è rivelato incurabile. Questa notte si è spento nell’ospedale di Lucera dove era ricoverato da qualche settimana.



Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock