Cronaca

Foggiana perseguita ex fidanzato e gli impedisce di vedere i figli: scatta il divieto di avvicinamento

Foggia – Nel corso della settimana, personale appartenente alla locale Squadra Mobile, a seguito di attività investigativa coordinata e diretta dalla locale Procura della Repubblica, ha dato esecuzione a tre misure cautelari personali emesse dal GIP del Tribunale di Foggia.

Tra queste, la prima ordinanza, applicativa di misura cautelare personale del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla p.o., è stata eseguita nei confronti I.S. classe 1990.

L’indagata si è resa responsabile del reato di atti persecutori ai danni del suo ex-convivente A.A. classe 1985 cui era stata legata da relazione affettiva.

In particolare gli investigatori della Squadra Mobile hanno ricostruito tutta una serie di condotte di molestia e pressione psicologica.

L’indagata, infatti, non permetteva, in maniera del tutto pretestuosa, all’ex convivente di vedere i figli minori avuti nel corso della relazione, lo pedinava sia a piedi che in auto, lo ingiuriava e prometteva ritorsioni.

In una specifica occasione l’uomo si era visto costretto a trovare rifugio in un’azienda dopo l’ennesimo pedinamento da parte della indagata.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock