Attualità

Covid-19, negozi chiusi a Pasqua e Pasquetta a Foggia: pugno duro di Landella

Foggia – Nella città di Foggia, nei giorni di Pasqua e Pasquetta, è stata disposta la chiusura di tutte le attività commerciali, ad esclusione delle farmacie e parafarmacie.

A comunicarlo in un video messaggio rivolto ai cittadini, il sindaco Franco Landella, un provvedimento fondamentale per frenare il contagio del virus nelle giornate di festa in cui alcune persone potrebbero violare le norme anti contagio.

Il sindaco Landella ha affermato che proprio in occasione delle festività pasquali saranno intensificati i controlli in tutte le arterie principali della città per individuare e punire con sanzioni chi violerà l’ordinanza.

“A Pasqua e Pasquetta bisogna restare a casa”, ha affermato a gran voce il sindaco Landella.

E ancora: “Nessun incontro in campagna o nelle case al mare per festeggiare la Pasquetta, non è possibile per la vostra salute e per quella della nostra comunità”.

Uomo avvisato, mezzo salvato… e questa volta vale doppioA Pasqua e Pasquetta bisogna restare a casa

Pubblicato da Franco Landella su Martedì 7 aprile 2020

Altri comuni della Capitanata stanno adottando severi provvedimenti di chiusura delle attività commerciali nelle giornate di Pasqua e Pasquetta.

A San Severo il sindaco Francesco Miglio, oltre a blindare gli accessi cittadini in entrata ed in uscita ha anche ordinato la chiusura di tutti i negozi alimentari, compresi quelli presenti all’interno di centri commerciali, delle tabaccherie, delle edicole e dei distributori di carburante.

All’ordinanza del sindaco Miglio si è accodato anche il sindaco della vicina Torremaggiore, Emilio Di Pumpo.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock