Attualità

Foggia, Covid-19: Landella chiude Villa Comunale, parchi giochi e giardini pubblici recintati

Foggia – Il sindaco di Foggia, Franco Landella, dimostra il pugno duro contro i foggiani che in queste ore stanno violando l’obbligo di restare a casa più volte sottolineato nel nuovo decreto firmato dal premier Giuseppe Conte.

“Per la tutela di tutti, anche di coloro che hanno continuato ad affollare i luoghi pubblici nonostante l’obbligo di restare a casa, ho disposto, con l’ordinanza sindacale 17/2020, la chiusura immediata dei parchi giochi comunali recintati, della Villa comunale, dei giardini pubblici recintati e del cimitero (con esclusioni delle attività non differibili come le tumulazioni, che saranno effettuate a cura del personale preposto)”.

Questa la comunicazione del sindaco Franco Landella che, dopo le numerose segnalazioni, ha deciso di prendere questa decisione per il bene della comunità foggiana.

Poco prima, in un video messaggio rivolto ai foggiani, pubblicato sulla sua pagina Facebook, si era rivolto a chi continuava a fare assembramenti nei luoghi pubblici.

Ecco cosa aveva detto il sindaco nel video messaggio di questo pomeriggio, dopo aver annunciato le due notizie positive del rinvio della Tari a giugno e della riapertura della mensa per i poveri.

“Mi arrivano segnalazioni preoccupanti: gli assembramenti di persone in Villa Comunale e sull’Isola Pedona.

Che devo fare? Devo chiudere i parchi? Devo chiudere tutte le are pubbliche?”. La decisione del primo cittadino foggiano questa volta non è tardata ad arrivare.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock