Cronaca

Foggia, cane maltrattato in Stazione: nessuna forza di polizia interviene

Foggia – Un cane è legato in Stazione, in prossimità dei binari, e viene ripetutamente picchiato, una vergogna in pieno centro cittadino.

Condividiamo la segnalazione di Anna Rita Melfitani, presidente dell’associazione “Guerrieri con la coda“.

“Dei cittadini assistono ad una scena raccapricciante e nessuna forza di polizia interviene.
Questo cane bianco ancora tutt’ora e legato sotto la stazione di Foggia e viene ripetutamente picchiato con una mazza.

Sul posto un nostro volontario che ha cercato di avvicinarsi, ma i ceffi hanno delle mazze e non fanno avvicinare nessuno. Tutte le forze di polizia sono state contattate, ma nessuno si è degnato di recarsi sul posto”, scrive Melfitani.

E aggiunge: “Ecco il riassunto delle risposte delle Forze dell’Ordine. Vigili ubani: ‘Non è nostra competenza’; Polizia di Stato: ‘Il nostro dirigente ci ha riferito che non è nostra competenza’; Carabinieri: ‘La stazione oggi è territorio della polizia’; Guardia di Finanza: ‘Abbiamo tutte le macchine fuori’.

Ma dove andremo a finire? Questa città mi fa paura. Siamo allo sbando. Domani mattina esporrò questa triste storia al Ministero degli Interni.

Chiudo questo post ricordando a tutte le forze dell’ordine che il reato di maltrattamento è competenza di qualsiasi forza di polizia”, conclude.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock