Volata finale per la Serie B: calendari a confronto a tre giornate dal termine

A 270 minuti dal termine della "regular season", tutto è ancora possibile ...

Foggia Reporter

La quinta vittoria consecutiva del Foggia ha riaperto scenari poco ipotizzabili fino a qualche settimana fa. I rossoneri potrebbero ancora ambire alla promozione diretta, seppur al momento molto difficile. A 270 minuti dal termine della “regular season”, tutto è ancora possibile nel Girone C di Lega Pro per quanto riguarda il discorso promozione.  Ecco nel dettaglio il calendario delle prime quattro in classifica.

Benevento 63: la promozione diretta, mai come quest’anno, sembra un traguardo possibile, nonostante le critiche ricevute. Le streghe hanno dimostrato per continuità di meritare il primo posto in classifica. I giallorossi sono attesi dalla trasferta non proibitiva di Martina Franca, quindi ospiteranno il Lecce al Santa Colomba per poi fare visita all’Akragas. Salvo colpi di scena, la prima storica promozione in Serie B è soltanto questione di ore.

Foggia 59: la vittoria in Coppa Italia e i cinque successi consecutivi hanno ridato slancio morale ai rossoneri, che senza dubbio disputano il miglior calcio della Lega Pro. Questo però, per il momento, non è bastato per raggiungere l’obiettivo dichiarato dalla società, la tanto agognata Serie B (obiettivo che resta alla portata dei rossoneri attraverso i playoff). Il primo posto sembra difficile da raggiungere ma i satanelli hanno il dovere morale di crederci. Nelle ultime tre giornate i ragazzi di De Zerbi saranno impegnati in due trasferte (Cosenza e Castellammare di Stabia) oltre al derby contro il Martina.

Lecce 57: con il primo posto ormai sfumato, ai salentini non resta che migliorare il posizionamento nei play-off. I giallorossi tra due settimane faranno visita al Benevento, un match che farà da spartiacque a due partite sulla carta dall’esito scontato al Via del Mare contro Paganese e Lupa Castelli.

Casertana 56: il patron dei falchetti, Lombardi ha già annunciato che in caso di mancata serie B, lascerà la squadra a fine campionato. I rossoblu tuttavia possono disporre di un calendario agevole. Nelle ultime tre giornate ospiteranno Andria e Paganese, in mezzo la trasferta a Messina.