Attualità

Ennesimo attentato a Foggia, premier Conte: “Vinceremo questa battaglia”

Foggia – La notizia dell’ennesima bomba fatta esplodere nel capoluogo dauno, in pochissime ore, ha fatto il giro del web finendo anche sulle testa nazionali.

La struttura colpita, il centro polivalente per anziani ‘il sorriso di Stefano’, in via Vincenzo Acquaviva, costituisce un punto di incontro diurno per gli anziani foggiani.

La città di Foggia è stata nuovamente colpita da un attentato di chiaro stampo mafioso. Qui la mafia non se n’è mai andata e, anche dopo la manifestazione di Libera del 10 gennaio, torna a farsi sentire.

Ciò che è avvenuto questa mattina, quando erano da poco passate le 5:30 del mattino, sembrerebbe un nuovo pericoloso avvertimento per il manager sanitario Cristian Vigilante, già colpito da un primo attentato il 3 gennaio.

Il premier Giuseppe Conte, con un post su Facebook, ha fatto sentire la sua vicinanza ai cittadini foggiani, stanchi e amareggiati per ciò che avviene quasi quotidianamente tra le strade del capoluogo dauno.

“Lo Stato e i cittadini di Foggia non abbassano la testa. Gli inquirenti sono già al lavoro e non daremo tregua a chi pensa, con la violenza, di esiliare legalità, libertà e giustizia. Vinceremo insieme questa battaglia”, queste le parole di Conte poche ore fa.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock