Cronaca

Foggia, aggredisce una donna perchè rimproverato per la mascherina: arrestato 36enne

Foggia – È stato arrestato l’uomo che martedì mattina nella sede della Cgil in via della Repubblica ha aggredito una donna di 51 anni che l’aveva invitato ad indossare la mascherina.

L’uomo è stato arrestato con l’accusa di lesioni. Il giovane di origini africane di 36 anni si era recato presso la Camera del lavoro per presentare della documentazione senza indossare la mascherina.

Tra le persone presenti nella sala d’attesa anche una foggiana di 51 anni che ha invitato il giovane ad indossare la mascherina. Dopo l’invito della donna l’indagato si sarebbe alterato per poi colpirla al viso con un pugno.

Il giovane è stato immediatamente bloccato dalle persone presenti che hanno allertato il 112. La vittima ha riportato una prognosi di un mese.

Sull’episodio è intervenuto anche il sindaco di Foggia, Franco Landella: “Il rispetto non ha colore politico o di razza, è un presupposto universale per poter appartenere ad una comunità. Foggia, come insegna la storia dei suoi Santi Patroni Guglielmo e Pellegrino, è città dell’accoglienza e dell’inclusione, ma a nessuno è consentito usare offendere, soprattutto, usare qualsiasi forma di violenza.

L’aggressione fisica da parte di un cittadino extracomunitario nei confronti di una donna che lo richiamava all’uso della mascherina, nella sala di attesa del Patronato della Cgil di Foggia, è da condannare fermamente.

Alla nostra concittadina colpita al volto tutto il mio affetto, la mia gratitudine ai lavoratori degli uffici sindacali di assistenza sociale che quotidianamente svolgono un servizio prezioso per la nostra comunità”.

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock