Attualità

Fermiamoci oggi, per correre più veloce domani!

Il Presidente Conte non me ne vorrà se “rubo” una sua frase per dare un titolo a questo editoriale. Un editoriale attraverso il quale voglio condividere con voi lettori alcuni consigli utili, darvi forza (per quanto possibile) e soprattutto incoraggiarvi nel prendere le scelte giuste per il vostro bene e per quello dei vostri cari.

Siamo di fronte ad una vera e propria emergenza. Ormai non si scherza più. Le nostre abitudini devono cambiare drasticamente, solo così potremo sconfiggere quella che è già stata definita una pandemia dall’OMS.

I provvedimenti da parte del Governo sono stringenti, ma è chiaro che è il senso civico in questo momento la cosa più importante, la nostra vera arma per ripartire al più presto, più forti di prima.

Dobbiamo tutti fare un passo indietro, fermarci per poi ripartire. Non è facile, soprattutto per chi ha un’attività commerciale. Gli interessi privati, in questo momento, devono essere messi da parte.

Il virus avanza e solo noi possiamo fermarlo. Invito i lettori ad informarsi solo attraverso fonti ufficiali e soprattutto a restare a casa e limitare i propri spostamenti.

Noi stessi stiamo cercando di fornirvi un’informazione trasparente, lontana dai sensazionalismi. Sappiamo che il nostro compito è delicato, per questo cerchiamo di dosare ogni singola parola. Non vogliamo allarmarvi, ma informarvi costantemente circa la reale situazione.

Mi rivolgo soprattutto ai giovani, come me, non commettete l’errore di pensare di essere immuni. Questo virus colpisce sia giovani che anziani, senza fare sconti. Dimostrate di essere responsabili.

Vi lascio con queste parole del virologo Burioni: “Il coronavirus non è un meteorite che si sta arrivando in testa. E’ come essere in un’auto che sta andando contro un muro, basta premere il freno e siamo salvi. Ma il pedale dobbiamo premerlo tutti insieme, in 60 milioni di italiani. Nessuno alzi il piede!.

Luigi Sabbetti

Luigi Sabbetti

Da sempre appassionato di scrittura, nel 2015 ho deciso di dare vita a Foggia Reporter, diventandone editore. Un quotidiano che vuole raccontare Foggia con un occhio diverso, quello di chi la ama e la difende.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock