Crediti Foto: La Gazzetta del Mezzogiorno

Femminicidio a San Severo, D’Angelo: “Merito la morte”

La difesa chiede la consulenza psichiatrica

Foggia Reporter

San Severo – “Merito la pena di morte”, così avrebbe detto Francesco D’Angelo, l’uomo di 37 anni che ha confessato di aver strangolato la fidanzata Roberta Perillo giovedì a San Severo, all’udienza di convalida davanti al Gip del Tribunale di Foggia.

L’uomo è stato interrogato per un’ora e ha ribadito la confessione fornita giovedì notte al pm Alessio Marangelli, dopo aver adagiato nella vasca da bagno il corpo della donna, uccisa al termine di una ennesima lite perché lei voleva lasciarlo. Ha aggiunto solo qualche dettaglio: nel pomeriggio era andato a casa della fidanzata per restituirle alcuni oggetti e riprenderne altri vista la fine della relazione.

La Procura ha chiesto il carcere, la difesa non ha chiesto la scarcerazione ma una consulenza psichiatrica per l’uomo, che verrà sorvegliato a vista per timore di gesti autolesionistici.

Fonte: Ansa