Cultura e territorio

Golosi, speziati e profumati: viaggio tra i dolci tipici del Gargano

Gargano – Il Gargano è caratterizzato da tantissimi paesi e cittadine che si perdono tra la costa e i boschi e sono testimoni di antiche tradizioni culturali e culinarie.

Tempo fa vi abbiamo parlato dei prodotti tipici di questa selvaggia e meravigliosa terra, oggi vogliamo dedicarci esclusivamente ai suoi golosi, speziati e profumati dolci. Conoscete i dolci del Gargano?

Ostie ripiene

Se avete in programma una gita fuori porta a Monte Sant’Angelo, prima di tornare a casa ricordatevi di assaggiare le caratteristiche ostie ripiene.

Stiamo parlando di uno storico dolce della tradizione montanara, costituito da due grosse ostie di forma ovale ripiene di mandorle tostate e ricoperte di miele e cannella. Una vera e propria delizia che vi lascerà le mani profumate di miele.

La storia di questo prodotto è molto curiosa: si narra che un giorno, nelle cucine del Monastero della Trinità di Santa Chiara, a Monte Sant’Angelo, mentre alcune suore preparavano l’impasto per le ostie, sbadatamente fecero cadere alcune mandorle in una ciotola di miele appena cotto.

Una suora, dopo essersi accorta dell’incidente, tentò di togliere le mandorle impastate con il miele usando due ostie. Le mandorle rimasero attaccate alle ostie e così nacque il caratteristico dolce.

Crediti Foto: bridgepugliausa.it

Cartellate

Le cartellate sono golosi dolcetti che si preparano un po’ ovunque in Puglia, non solo nel territorio garganico, principalmente nel periodo natalizio.

Qui però hanno diverse gustose varianti che vi faranno venire l’acquolina in bocca.

Per i più tradizionalisti ci sono, ovviamente, le cartellate al vincotto, per i palati più curiosi, invece, ci sono le ottime cartellate al miele o quelle più golose mandorle e miele.

Le cartellate sono un dolce genuino realizzato con ingredienti semplici ma estremamente gustosi. Le cartellate sono strisce di pasta dolce arrotolate su se stesse a mo’ di cestino, fritte, immerse (non condite) nel vincotto (o nel miele) e decorate a volte con confettini colorati o mandorle.

Cartellate Foggia

Dolci di pasta di mandorle

Per gli amanti delle mandorle il Gargano può essere considerato un vero e proprio paradiso di sapori. Dalle mandorle, infatti, si prepara una pasta ottenuta da una lavorazione molto antica che si tramanda di generazione in generazione.

Questa pasta serve per creare piccoli e deliziosi pasticcini molto morbidi dalle forme più variegate, da gustare insieme ad una calda tazzina di caffè a fine pranzo.

Vi consigliamo di assaggiare i dolci di pasta di mandorle di Ischitella. In questo piccolo e caratteristico comune garganico i dolcetti vengono preparati a forma di frutta e verdura: gusto e originalità sono di casa sul Gargano.

Pupret

I pupret o poperati sono sono speziati dolci del Gargano legati alla festa del Carnevale.

I poperati sono taralli dolci e profumati di medie dimensioni con una consistenza croccante esterna una pasta morbida.

Questi particolari e deliziosi biscotti si preparano anche a San Severo, così come in altre paesini della provincia di Foggia, dove sono detti anche “peperati”.

Molto probabilmente questo delizioso dolce deriva dalla tradizione culinaria albanese e la sua acquisizione sul Gargano risale al dominio degli Scanderbeg nei territorio del Promontorio.

Questo dolce dal caratteristico profumo di cannella, preparato con farina, cioccolato, zucchero, miele, mosto e scorza d’arancia è molto simile ai tradizionali mostaccioli natalizi.

pupurati
Crediti Foto: La Cruna del Lago

Calzoncelli

Dolci fratelli dei caucini che si preparno in alcuni borghi del Sub Appennino Dauno, hanno la tipica forma a mezza luna dei panzerotti farciti e sono davvero molto gustosi.

I calzoncelli sono tipici dolcetti natalizi detti anche “cuscini degli angeli”. Si tratta di dolcetti dalla forma particolare che dovrebbe ricreare quella di un cuscinetto che, secondo la tradizione popolare sta a simboleggiare il guanciale di Gesù Bambino.

All’interno questa pasta sfoglia molto dolce e fritta contiene un goloso ripieno di marmellata o cioccolata, alcune nonne sono solite farcire i calzoncelli anche con della fresca ricotta zuccherata, il tutto imbevuto nel vincotto.

calzoncelli-foggia
Crediti Foto: Puglia.com

Taralli dolci

Chi l’ha detto che i taralli sono solamente salati? Sul Gargano vengono preparati ottimi taralli dolci impreziositi con il vincotto o con la glassa di zucchero, ingrediente fondamentale per la preparazione di molti dolci della nostra terra.

Croccanti anelli di pasta ricoperti dallo zucchero glassato o lavorati con il vincotto, sono ottimi da mangiare a qualsiasi ora.

I taralli dolci del Gargano vantano una tradizione antichissima. Prima veniva preparati esclusivamente in occasione di battesimi e matrimoni, da qui il nome “taralli della sposa”.

Ora nelle case sono diventati un dolce da preparare in occasione di feste di compleanno, cene con amici o semplicemente come goloso spuntino pomeridiano.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock