Salute e Benessere

Depressione e disturbi mentali, allarme giovani in Puglia

La depressione si conferma il male più grave del secolo e sono sempre più le persone che ogni anno ne sono colpite. In Puglia è allarme tra i giovani, uno su dieci è in difficoltà.
La depressione è un disturbo o un insieme di sintomi di tipo emotivo che si presenta come uno stato di abbattimento e di infelicità che può essere transitorio o permanente.
La Gazzetta del Mezzogiorno ha aperto un’inchiesta su questo delicato tema dalla quale si evinche che degli 8 milioni e 200 mila giovani italiani tra i 12 e i 25 anni, il 10% è in difficoltà emotiva, è insoddisfatto della propria vita, delle proprie relazioni famigliari e sentimentali e soffre di disturbi mentali.
Sono 807mila in Italia le persone in cura, 58mila in Puglia. Ecco il commento del presidente dell’Ordine degli psicologi: “I dati diffusi dalla Gazzetta del Mezzogiorno confermano quanto noi diciamo da tempo: dobbiamo urgentemente prenderci cura della salute mentale dei pugliesi”, queste le parole di Antonio Di Gioia, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia, per approfondire l’inchiesta del quotidiano pugliese.
“La depressione, anche tra le statistiche, si conferma il male più grave del secolo”, aggiunge Di Gioia. Uno degli allarmi emersi dall’inchiesta della Gazzetta del Mezzogiorno è quello legato alla salute mentale dei giovani: le patologie neuropsichiatriche, infatti, sono la causa principale di disabilità in bambini e adolescenti.
“Stando alle rilevazioni del Miur sono in costante aumento gli alunni disabili all’interno delle scuole italiane”, spiega Di Gioia. “A fronte della complessità di questo problema dobbiamo intervenire urgentemente in sinergia con tutti i professionisti della sanità per analizzare a fondo questo fenomeno e porre in atto azioni favorevoli ad uno sviluppo psicofisico sano degli adolescenti”.
Fonte: noinotizie.it
 

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock