Attualità

Da Tokyo a Foggia, premiati Luigi Samele e Martina Criscio: “Siete l’orgoglio dell’intera provincia”

Foggia – Sono stati premiati nella giornata di ieri, 6 settembre 2021, a Palazzo Dogana i due schermitori foggiani Luigi Samele e Martina Criscio reduci della straordinaria avventura delle Olimpiadi di Tokyo.

Nella Sala del Tribunale di Palazzo Dogana si è svolta la cerimonia di premiazione dei due schermidori foggiani. “Oggi ho avuto l’onore di accogliere, a Palazzo Dogana, due grandi atleti della nostra terra, che hanno rappresentato l’Italia alle Olimpiadi di Tokio: Luigi Samele, rientrato dalla terra del Sol Levante con due argenti olimpici (uno individuale e uno a squadre) e Martina Criscio, che con le compagne di squadra si è fermata ai piedi del podio – ha dichiarato il presidente della Provincia Nicola Gatta -.

Due ragazzi che sono l’orgoglio dell’intera Provincia di Foggia, due grandi atleti che con il loro esempio sapranno essere di ispirazione per le ragazze e i ragazzi che si accingono a praticare la scherma e non solo. Loro sono la dimostrazione che con l’impegno, la determinazione e il duro lavoro è possibile raggiungere importanti traguardi. Carissimi Luigi e Martina, Foggia e tutta la Capitanata vi sono riconoscenti e plaudono ai vostri successi!”.

Anche Raffaele Piemontese, vicepresidente della Regione Puglia, ha commentato la premiazione di ieri dei due giovani schermidori foggiani. “Cominciamo e ricominciamo da loro – da Luigi, due medaglie d’argento, una individuale e una a squadre nella sciabola, e da Martina, quarta a squadre nella sciabola alle Olimpiadi di Tokyo 2020 – perché la scherma è ormai scolpita nella storia e nel presente di Foggia. Ma anche perché è una disciplina sportiva in cui il talento individuale si affina, si perfeziona e diventa eccellenza se, attorno, c’è una squadra e un ambiente che hanno qualità.

Perciò, stamattina, a Palazzo Dogana, è stato giusto tributare un premio anche ai maestri foggiani Andrea Terenzio che segue Luigi Samele e Benedetto Buenza che segue Martina Criscio, oltre che ai presidenti dei club di appartenenza, che sono tutti foggiani DOC: Marcello Scisciolo del Virtus Scherma Bologna e Romeo Maestri del glorioso Circolo Schermistico Dauno.

Dal 2015, la Regione Puglia ha decuplicato le risorse stanziate per lo sport e, proprio sul Palazzetto della Scherma foggiano, abbiamo investito circa 100 mila euro, riqualificando e potenziando strutture secondo un progetto di rilancio di una bella e dinamica nuova realtà sportiva. Ed è un’attenzione che confermeremo, convinti della carica sociale e culturale che si scatena con lo sport praticato a ogni livello”.

 

 

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock