Attualità

Puglia, vaccinate quasi 600mila persone. Nel Foggiano continuano vaccinazioni a domicilio per gli over 80 non autosufficienti

Puglia – Sono 31.423 i pugliesi delle classi 1942 e 1943 che hanno aderito in poco più di 24 ore alla campagna vaccinale contro il Covid 19 e hanno conosciuto data, ora e luogo della loro vaccinazione, attraverso il sito web regionale lapugliativaccina.regione.puglia.it, il numero verde e il servizio Farmacup. 31.423 adesioni su una platea di riferimento di 61.241, pari al 51,13%.

I medici di medicina generale possono ritirare le dosi di vaccino negli hub vaccinali della Puglia per procedere con le vaccinazioni a domicilio degli over 80 e pazienti fragili: i medici fanno richiesta alle Asl del quantitativo di cui hanno bisogno e poi possono passare a ritirarlo dopo 48 ore. Per questo servizio le Asl stanno fornendo ai medici di medicina generale dei contatti mail dedicati.

La settimana procede con la vaccinazione degli over 80, in ambulatorio e a domicilio, dei pazienti fragili e dei caregiver: sono state programmate le prime somministrazioni dei caregiver di pazienti ematologici e talassemici, mentre da sabato sarà la volta dei caregiver dei pazienti dializzati e trapiantati.

La scorta di vaccino AstraZeneca è allo stato di circa 39.000 dosi. Queste dosi sono programmate per la vaccinazione in settimana dei caregiver di pazienti fragili e disabili attraverso le reti specialistiche, le comunità penitenziarie non ancora vaccinate, gli ospiti di strutture semi residenziali, le comunità civili e religiose (comunità di recupero, conventi e seminari, ecc.) come previsto dal piano nazionale. Con le poche dosi residue, in alcune Asl, è stato programmato un anticipo degli ultrasettantenni in quei comuni ad altissima incidenza di malattia o, per razionalizzare il lavoro dei vaccinatori, in alcuni piccoli Comuni come avvenuto già nella Provincia di Foggia e alle Isole Tremiti.

L’avvio generalizzato per il 12 aprile della vaccinazione prevista per le classi di età da 79 anni in giù sarà comunque garantita dalle prossime consegne di vaccini AstraZeneca e Pfizer. Sono 584.496 le dosi di vaccino somministrate sino ad oggi in Puglia. 192.401 sono state destinate a ultraottantenni (dato aggiornato alle 15.30).

Nella ASL Foggia continuano le vaccinazioni a domicilio delle persone ultraottantenni non autosufficienti da parte dei medici di medicina generale. Giovedì sarà la volta dei caregiver dei pazienti dializzati in cura presso il centro dialisi di Cerignola, seguiranno anche i caregiver dei pazienti affetti da fibrosi cistica. Oggi si procede a domicilio nei comuni di: Foggia, Manfredonia, San marco in Lamis, San Nicandro Garganico, Mottamontecorvino e Panni.

A Mottamontecorvino i medici di medicina generale stanno vaccinando anche le persone estremamente vulnerabili. A Panni, seduta vaccinale straordinaria in loco, dedicata alla somministrazione delle seconde dosi agli ultraottantenni e delle prime dosi a domicilio, agli ultrasettantenni e ai pazienti estremamente vulnerabili. Nel complesso, ad oggi, la ASL Foggia ha somministrato 99.114 dosi di vaccino, di cui 67.564 prime dosi e 31.550 seconde dosi.

Hanno ricevuto la prima dose 26.992 persone ultraottantenni; di queste, 12.052 hanno fatto anche la seconda somministrazione.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock