Attualità

Coronavirus, cambia di nuovo il modulo di autocertificazione

Cambia ancora una volta il modulo per l’autocertificazione dei cittadini che intendono fare degli spostamenti.

Alla luce del nuovo decreto del presidente del Consiglio contenente ulteriori misure contro la diffusione del Coronavirus in Italia, il Viminale ha cambiato ulteriormente il modulo per l’autocertificazione.

Nel modulo sono sta inserite le modifiche introdotte con l’ultimo Dpcm che ha vietato anche gli spostamenti per il rientro al proprio domicilio.

Nel nuovo modulo, infatti, il dichiarante deve indicare oltre alla residenza anche il domicilio.

Inoltre, occorre indicare da dove lo spostamento è iniziato e la destinazione. Per quanto riguarda i motivi, restano le “comprovate esigenze lavorative”, i “motivi di salute” e la “situazione di necessità”, mentre la voce “assoluta urgenza” sostituisce ora quella del “rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.

Rimane, però, la “situazione di necessità” per spostamenti all’interno dello stesso comune, come già previsto dai Dpcm dell’8 e del 9 marzo.

Ecco il nuovo modulo di autocertificazione per gli spostamenti: LINK

Fonte: Ansa

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock