Attualità

Coronavirus, in autunno arriverà il vaccino: 400 milioni di dosi per l’Europa

Coronavirus – Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato nei giorni scorsi un accordo per l’approvvigionamento fino a 400 milioni di dosi di vaccino anti-Covid, di cui le prime 60 milioni saranno disponibili a partire dall’autunno, da destinare a tutta la popolazione europea”.

“Una notizia molto bella e importante Insieme ai Ministri della Salute di Germania, Francia e Olanda, dopo aver lanciato nei giorni scorsi l’alleanza per il vaccino, ho sottoscritto un contratto con AstraZeneca per l’approvvigionamento fino a 400 milioni di dosi di vaccino da destinare a tutta la popolazione europea”, ha annunciato il ministro.

Un passo importante nella lotta contro al Coronavirus che da mesi sta piegando l’Europa e il mondo. Il vaccino è nato nell’Università di Oxford ed è denominato ChAdOx1 nCoV-19 e sarà prodotto dalla AstraZeneca.

“Il vaccino lo paga lo Stato e verrà distribuito gratis a cominciare dalle classi più a rischio”. Lo ha detto il ministro Roberto Speranza, in una intervista rilasciata giorni scorsi al Corriere della Sera.

E ha spiegato: “Stiamo parlando del vaccino più avanti di tutti, la cui sperimentazione sull’uomo è partita ad aprile.

Un pezzo significativo del processo produttivo si realizzerà da noi, grazie a due importanti realtà di Pomezia e Anagni”.

Tra i Paesi che gestiranno il vaccino, l’Italia è in testa. “Abbiamo bloccato un numero molto alto di dosi per poterle condividere con gli altri paesi europei. Il vaccino è un diritto di tutti, non un privilegio di pochi”, ha spiegato al Corriere della Sera.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock