Attualità

Coronavirus, perdite per il turismo pugliese: Gatta vuole verderci chiaro

“I numeri sono eloquenti: si parla di una perdita (ottimistica) di 13,2 milioni di presenze turistiche nel nostro Paese, con un’impennata alle stelle di disdette a causa del clima di psicosi provocato dal Coronavirus“.

Ad affermarlo è il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta che in una nota interviene sul rapporto tra Coronavirus e turismo in Puglia.

Ecco cosa scrive: “Poiché la nostra Puglia gode di un trend positivo sul fronte turistico e questi dati ci allarmano non poco, chiedo alla Giunta regionale se abbia una fotografia delle eventuali perdite patite dal sistema ricettivo, anche perché la riduzione dei flussi turistici si ripercuoterebbe inevitabilmente su tutta la nostra economia.

Le stime sono state elaborate dal Centro Studi Turistici di Firenze per Assoturismo e noi, da regione a vocazione turistica, non possiamo farci trovare impreparati: dobbiamo saper immaginare, per tempo, delle misure di sostegno alle aziende del settore.

Così come, nel caso, c’è da pigiare il piede sull’acceleratore per promuovere, con ancora più determinazione, il nostro territorio sul palcoscenico internazionale, per colmare le paventate perdite.

Insomma, posto che il turismo per la Puglia è un valore straordinario, non vorremmo che il timore del virus possa incidere negativamente sul sistema e sulle nostre attività economiche.

Alla Giunta Emiliano chiediamo di conoscere le stime sulle perdite attuali ed anche se ci siano in campo dei progetti per sostenere l’intero indotto”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock