Categorie: Viaggi e turismo

Come arrivare alle Isole Tremiti

Vediamo come raggiungere l'arcipelago

Una delle mete turistiche più gettonate, soprattutto durante il periodo estivo, è rappresentata da questo fantastico arcipelago. Fiore all’occhiello della Provincia di Foggia, custodiscono miti e leggende in un mare cristallino che difficilmente troverete altrove.

Queste isole si trovano nel mare Adriatico, a soli 22 km di distanza dal promontorio del Gargano e a 45km da Termoli. Questo arcipelago di isole conta 483 abitanti e fa parte della Provincia di Foggia. Il capoluogo delle isole è San Nicola, che si trova sull’omonima isola.

Per le sue acque incontaminate, le Tremiti, rappresentano da sempre una meta molto ambita per i turisti provenienti da ogni angolo del mondo. Vediamo, dunque, assieme come arrivare alle isole Tremiti.

Indice

Quali sono le isole Tremiti

  • San Domino, l’isola più estesa, ricoperta da una foresta di pini d’Aleppo e lecci, è sicuramente la più bella dal punto di vista paesaggistico-naturalistico.
  • San Nicola è ricchissima di monumenti, testimonianza della storia delle isole: torri, fortificazioni imponenti, muraglie, chiese e chiostri di una fortezza-abbazia, Santa Maria a Mare, che ricopre un rilevante interesse storico e artistico.
  • Capraia è deserta d’alberi e di edifici, ma coperta d’erbe e fiori sfolgoranti, meta e dimora di una sterminata colonia di gabbiani.
  • Cretaccio, poco più che uno scoglio, è un ponte naturale tra San Domino e San Nicola e per diverso tempo fu davvero il “pilone” di un ponte che collegava le due isole maggiori.
  • Pianosa, posta ad una ventina di chilometri a nord-est dell’isola di Capraia, rientra amministrativamente nel comune delle Isole Tremiti. Costituisce riserva integrale del Parco Marino.
La Statua di Padre Pio alle Isole Tremiti

In nave

Uno dei metodi più utilizzati per raggiungere le isole, è senza dubbio quello via mare. Sono diverse, infatti, le compagnie marittime che collegano le Tremiti con la terra ferma durante tutto l’anno, attraverso l’utilizzo di navi, motonavi, aliscafi e traghetti.

Le partenze cambiano in base ai periodi, con una programmazione più fitta durante il periodo estivo. Il trasporto marittimo avviene dai porti di Pescara, Vasto, Ortona, Termoli e dalle località del Gargano con Vieste, Peschici, Rodi Garganico e Manfredonia.

Il porto di Termoli, ad ogni modo, rimane quello che può contare il maggior numero di tratte giornaliere. Il tempo di percorrenza varia da 50 minuti a 2 ore.

In elicottero

Non tutti sono a conoscenza del fatto che è possibile raggiungere le Tremiti in elicottero. Un’esperienza davvero unica e altamente consigliata. I voli partono dall’aeroporto Gino Lisa di Foggia e vengono operati dal vettore Alidaunia.

Il volo ha una durata complessiva di circa 20 minuti. Sul sito del vettore è possibile consultare le tariffe e gli orari.

Utilizzare la macchina sulle isole

Vi sconsigliamo di imbarcare la vostra autovettura sui traghetti, poiché, solitamente auto e moto non sono ammesse. L’unica isola che, previa autorizzazione del comune, ammetto lo sbarco di autoveicoli e motocicli è quella di San Dominio.

Tuttavia l’arcipelago è di ridotte dimensioni e, salvo casi eccezionali, non vi è bisogno di utilizzare l’autovettura per gli spostamenti.

Prenota il biglietto online

Se stai pensando di passare le tue prossime vacanze alle Isole Tremiti, allora ti consigliamo di prenotare con anticipo il biglietto per il traghetto. Puoi farlo direttamente online, utilizzando questo sito web.

Ora che hai tutte le informazioni che ti servono per raggiungere le Tremiti, non ti rimane che prepararti a questa fantastica esperienza. Alle Tremiti troverai un mare incantevole e avrai la possibilità di effettuare varie esperienze, come ad esempio lo snorkeling.

Non tutti sanno, ad esempio, che immersa nei fondali delle isole vi è una bellissima statua di Padre Pio, immersa in un’atmosfera unica e spettacolare.

Come muoversi alle Isole Tremiti

Come dicevamo in precedenza, salvo casi particolari, è inutile portare con sè un veicolo. Alle tremiti ci si muove sostanzialmente in tre modi: a piedi, in bicicletta e/o in barca.

Muovendosi a piedi si può girare tranquillamente tutta l’isola, poiché è di dimensioni ridotte. Nei centri abitati potrete gustare prodotti tipici e acquistare un souvenir da portare a casa come ricordo. Esistono diverse calette, per gli amanti del mare, alcune sono difficilmente raggiungibili, per questo bisogna affidarsi ad uno dei vari tour in barca.

Sulle Tremiti è possibile spostarsi anche in bici, un mezzo di trasporto molto utilizzato da queste parti e che potrete noleggiare direttamente sull’isola.

Immancabile, infine, è qualche gita in barca per ammirare gli angoli più nascosti ed incontaminati dell’arcipelago. Non avrete difficoltà, infatti, a prenotare direttamente sull’isola le vostre escursioni che potranno essere effettuate su barche o appositi gommoni.

Share
Pubblicato da
redazione