Cronaca

Chiusura SS 90 “delle Puglie”. Vicesindaco di Panni: “Disagi per i comuni al confine con la Campania”

Sono passati, ormai, più di dieci giorni dalla chiusura della strada statale 90 ‘delle Puglie’, in entrambe le direzioni in località Montaguto, nel tratto che collega la regione Campania alla Puglia. Una decisione, quella presa dall’Anas, resasi necessaria a causa del vasto incendio nel tratto adiacente la strada, che provocò la caduta di materiale roccioso.

A oggi, non si conosce la data in cui scadrà l’ordinanza di chiusura emanata dall’Anas. E questo non fa altro che accrescere i disagi della nostra comunità“, è il commento di Danida Mansolillo, vicesindaco di Panni e candidata con Italia in Comune alle prossime elezioni Regionali.

Con la chiusura della strada statale, per i cittadini dei comuni che confinano con la Campania, gli spostamenti sono resi più complessi. Infatti, per raggiungere il capoluogo, bisogna ora percorrere la Sp 123 oppure attraversare il comune di Bovino, mentre i mezzi pesanti sono costretti a percorrere l’autostrada A16.

Il che produce ripercussioni sulle attività degli autotrasportatori e dei pendolari, per non parlare delle ambulanze del 118, i cui soccorsi sarebbero rallentati sensibilmente“, fa presente la Mansolillo.

“Auspichiamo – conclude il vicesindaco di Panni – che le operazioni di verifica sulla sicurezza del tratto stradale vengano ultimate quanto prima e si possa procedere alla riapertura della strada ‘delle Puglie’. Il nostro è un territorio già gravato da grosse difficoltà legate a un sistema viario inefficiente e precario; non possiamo tollerare ulteriori criticità“. 

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.
Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock