Cronaca

Emergenza Coronavirus nel Foggiano, a Cerignola oltre 51 casi positivi

Cerignola – Stando ai dati dell’ultimo bollettino epidemiologico della Regione Puglia, la città di Cerignola presenta oltre 51 casi positivi di Coronavirus.

La cittadina ofantina, infatti, nella mappa dei contagi fornita dalla Regione Puglia, si presenta in color rosso.

Alcune testate locali parlano di Cerignola come di “zona rossa”, precisiamo che seppur nella mappa l’area del comune ofantino presenta il suddetti colore non è da considerarsi zona rossa ma zona geografica ad alto rischio.

Per essere definiti in una “Zona Rossa”, istituita dal Governo nelle grandi aree e dalla Regione in aree più limitate, nel comune devono essere previsti molti divieti come l’obbligo di non uscire ed entrare dal Comune di appartenenza; il limite di tutti gli spostamenti all’interno del proprio comune di residenza ad eccezione per quelli motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità e la chiusura di supermercati e ipermercati nei weekend quando risultano più affollati, con l’eccezione della vendita dei generi alimentari, di farmacie e parafarmacie.

Inoltre, i cittadini residenti in “Zona Rossa” sono obbligati ad altre restrizioni come il divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti; il divieto di accesso nel territorio comunale e la sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

Questo, ovviamente, non è il caso del comune ofantino dove per il momento vige esclusivamente l’obbligo di indossare la mascherina anche in tutti gli spazi aperti.

Fatta le dovute precisazioni, occore ribadire che nel comune di Cerignola l’attenzione resta molto alta. Al momento, come riportato da La Gazzetta del Mezzogiorno, si contano 52 persone contagiate e 150 persone in quarantena.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock