Foggia Reporter

Cerignola – Nella mattinata del 27 maggio u.s., nell’ambito dei servizi volti a contrastare il fenomeno del furto e riciclaggio di veicoli, la Polizia di Stato, durante un servizio coordinato dal Compartimento Polstrada di Bari, hanno arrestato due uomini Salvagno Mirko, classe 1995, e Dimartino Nicola, classe 1997, entrambi pregiudicati per reati specifici.

In un terreno adiacente la S.P. 77, agro del comune di Cerignola, durante la perlustrazione, i poliziotti hanno notato tre autovetture nascoste tra la vegetazione poi risultate di illecita provenienza.

Nell’intento di cogliere in flagranza i responsabili, gli agenti si sono appostati in servizio di osservazione nella campagna; infatti, poco più tardi, è sopraggiunta un’autovettura con tre persone a bordo che mettendosi alla guida hanno spostato in tutta fretta le tre auto in un capannone poco lontano.

I poliziotti hanno inseguito fino alla struttura i malviventi e fatto ingresso nel capannone; i soggetti si sono dati ad immediata e precipitosa fuga, due di questi sono stati inseguiti e bloccati, mentre il terzo, fuggito per le campagne adiacenti, è rimasto ignoto.

Nella fuga i malviventi, resistendo all’arresto hanno anche ferito ad un braccio un poliziotto, giudicato guaribile in dieci giorni.

I due uomini sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Foggia, mentre le tre autovetture ed altre parti meccaniche di dubbia provenienza rinvenute nel capannone sono tuttora custodite in attesa di essere restituite ai legittimi proprietari.