Attualità

Mamma Cinzia scrive agli “angeli custodi” dell’Oncoematologia Pediatrica di Casa Sollievo

San Giovanni Rotondo – “In questo momento di straordinaria emergenza e paura, non solo per il Covid-19, ma per le malattie dei nostri figli che ci costringono a stare lontani dai nostri affetti, ringrazio i nostri cari medici, infermieri e quanti lavorano per noi in questo reparto.

Come Angeli Custodi si prodigano ogni giorno per noi prendendoci per mano in questo cammino lungo e tortuoso, rassicurandoci sempre con un sorriso e una parola di conforto, anche quando intorno a noi è tutto nero”.

Questa una parte della lettera di mamma Cinzia, letta oggi nell’Oncoematologia Pediatrica di Casa Sollievo della Sofferenza durante la preghiera mattutina.

E ancora: “Non dimenticherò mai quel 19 aprile, sull’uscio del reparto la dottoressa Lotti mi disse di star serena e che qui avrei trovato una famiglia. Oggi posso confermarlo, siete la nostra seconda famiglia, i nostri Angeli Custodi speciali. Vi vogliamo bene”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock