Sanità

Carenza Medici di medicina generale, la Asl rassicura

Si è riunito il Comitato Permanente Aziendale (CPA) per la medicina generale della ASL
Foggia a cui hanno partecipato anche il Direttore Generale Antonio Nigri e il Direttore
Sanitario Stefano Porziotta. All’ordine del giorno la carenza dei medici di medicina generale.
In merito a Carlantino, entro lunedì prossimo sarà pubblicata la graduatoria relativa
all’avviso a tempo indeterminato, pubblicato sulla piattaforma nazionale della struttura
interregionale dei sanitari convenzionati (procedura SISAC). Dopodiché sarà possibile
assegnare l’incarico.
La stessa procedura consentirà di garantire nuovi medici di medicina generale anche ad
altri comuni in sofferenza quali Vico del Gargano, Peschici, Vieste e Orta Nova.
Per quanto concerne Roseto Valfortore e Castelluccio dei Sauri, la Regione, per non
lasciare i cittadini senza assistenza, in attesa di una disposizione nazionale che chiarisca
la possibilità di derogare ai massimali, ha autorizzato, in via transitoria e fino al prossimo
febbraio, la deroga al massimale previsto per i medici di medicina generale nei due
comuni. A tutti i cittadini, quindi, è garantita l’assistenza di base.
Nel frattempo, gli uffici competenti continueranno a monitorare costantemente la
situazione in previsione dei prossimi pensionamenti di medici di medicina generale e
tenendo conto, soprattutto, del dato relativo alla popolazione residente nei due comuni al
prossimo 31 dicembre. Elemento, quest’ultimo, essenziale per determinare le carenze da
assegnare nell’anno 2024.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio