Categorie: Cronaca

Caos sulla A14: ubriaco sbanda e corre a forte velocità con un autocarro

Il risultato dell'etilometro ha lasciato sgomenti gli agenti

Caos sulla A14 nei pressi di San Severo: un uomo ubriaco guida a forte velocità e zigzaga pericolosamente.

Nella giornata del 18 settembre u.s. , al km. 534 + 700 dell’A/14, direzione Sud, territorio ricadente nel Comune di San Severo”, una pattuglia della SottoSezione Polizia Autostradale di Foggia durante l’espletamento del Servizio d’Istituto, volto alla prevenzione e repressione dei reati in genere nell’ambito della Vigilanza Stradale in autostrada, notava un autocarro tipo Fiat Fiorino sbandare vistosamente, zigzagando tra la corsia di marcia e quella di sorpasso, e per diverse decine di metri.

Opportunamente affiancato e invitato, a mezzo segnali luminosi, ad accostare, in sicurezza, nella prima piazzola di sosta disponibile, gli Agenti procedevano alle operazioni di controllo di routine, avvedendosi, però, che il conducente, un cinquantacinquenne milanese, evidenziava manifesto alito vinoso, sguardo assente e poco reattivo a rispondere alle domande degli operatori PolStrada, mostrando, quindi, evidente difficoltà ad interloquire.

Alla luce di quanto figurato, dopo aver chiesto se avesse necessità di assistenza sanitaria, ma con risposta negativa, avendo, quindi il concreto sospetto che l’uomo stesse guidando in stato di ebrezza alcoolica, si procedeva a sottoporre il conducente alla prova dell’etilometro, il cui risultato, in considerazione delle circostanze di tempo e di luogo, lasciavano ‘sgomenti’ gli operatori, appurando, come dato definitivo, che medesimo viaggiava con un valore di 3,15 g/l.

Per tale risultanza l’uomo è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato p. e p. dall’art. 186 comma 2°, lett. C del Codice della Strada perché “circolava alla guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore  a 1,5 g/l”.

Visto l’altissimo tasso riscontrato dai test etilometrici, l’Unità Operativa Specializzata procedeva alla perquisizione dell’autocarro, all’interno del quale veniva rinvenuta una bottiglia di grappa, quasi interamente consumata, custodita tra il sedile di guida e quello passeggero, che è stata posta sotto sequestro penale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Oltre a quanto penalmente rilevato, gli Agenti PolStrada procedevano al ritiro immediato della patente di guida che è stata inviata alla Prefettura – U.T.G. di Foggia per l’emissione del provvedimento di sospensione.- L’autocarro è stato affidato a persona idonea alla conduzione, opportunamente giunto presso gli Uffici della SottoSezione Polizia Autostradale di Foggia.

Share
Pubblicato da
redazione