Eventi

Campi Diomedei, ci sarà area e monumento dedicato a Luisa Fantasia

Un’installazione dedicata a Luisa Fantasia sorgerà in un’area dei Campi Diomedei “Costruiamo la memoria collettiva fondata sui valori della giustizia e della legalità”

FOGGIA – Un’installazione intitolata alla memoria di Luisa Fantasia, donna e mamma strappata all’affetto dei suoi cari dalla violenza brutale della malavita organizzata, sorgerà in uno spazio dedicato all’interno dei Campi Diomedei.

La conferma arriva al termine di un incontro, svoltosi presso l’Accademia delle Belle Arti di Foggia tra, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Foggia Giuseppe Galasso, la consigliera comunale Concetta Soragnese e il direttore Pietro Diterlizzi. L’opera sarà realizzata dall’artista e professore dell’Accademia, Vito Maiullari.

“Questa iniziativa – spiega Galasso – non solo onora la memoria di Luisa Fantasia, ma rafforza anche il nostro impegno verso la promozione della legalità e della giustizia sociale. La sua collocazione all’interno dei Campi Diomedei rappresenta un simbolo potente di rinascita e comunità. Il parco è un luogo di aggregazione e questa commemorazione sarà un costante promemoria dell’importanza di vivere secondo i principi di giustizia e solidarietà. L’impegno della nostra amministrazione è volto a creare spazi che non solo abbelliscono la città, ma che arricchiscono il tessuto sociale e culturale di Foggia. Un ringraziamento va all’Accademia per l’immediata disponibilità manifestata nel realizzare l’opera.”

“L’intitolazione di uno spazio cittadino a Luisa Fantasia, prima vittima di mafia trasversale in Italia -aggiunge Concetta Soragnere -, restituisce alla città la memoria di una storia che è monito di educazione e legalità. Un percorso che nasce da una mia mozione approvata in consiglio comunale nel 2021, e che si sta concretizzando in un luogo identitario e simbolico, incastonato all’interno della cornice verde dei Campi Diomedei, dove tutta la comunità, le famiglie e i bambini potranno far risuonare il nome di una donna antimafia. Sono felice che l’attuale maggioranza amministrativa abbia avuto con me una condivisione di intenti sull’argomento, dando seguito e visibilità fattiva all’impegno civico di Pierpaolo Mascione.”

“È un riconoscimento forte e significativo – continua Pierpaolo Mascione -. Dedicare a Luisa una parte del grande parco urbano che raccoglie, ogni giorno, tante persone e che è diventato il nuovo punto di aggregazione per i nostri giovani. Un luogo posto, oltretutto, di fronte alla Caserma dei Carabinieri, in cui mio padre, Antonio Mascione, ha ricominciato la sua vita dopo i tragici fatti di Milano. Luisa Fantasia è stata una mamma strappata alla vita in giovanissima età e identificare il suo ricordo all’interno dei Campi Diomedei, che diventerà un laboratorio di socialità e comunità per i nostri ragazzi, trasmette alla città l’idea di un futuro migliore, nel segno della legalità.”

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio