Cultura e territorio

CAI Foggia alla riscoperta dei Monti Dauni

Si è svolta lo scorso 17 giugno un’iniziativa del CAI Foggia. Si è trattato di un’escursione domenicale sui Monti Dauni, dal Rifugio Casonetto a Monte Cornacchia, per accompagnare sulla cima più alta della Puglia due soci del CAI di Alessandria, Rosario Mazza e il piccolo Mattia di 7 anni, suo figlio. 

Abbiamo aderito con piacere all’iniziativa del CAI Alessandria, che celebra i 90 anni dalla nascita – spiega il Presidente del CAI Foggia, Ferdinando Lelario – e abbiamo scelto di raggiungere Monte Cornacchia partendo dal rifugio Casonetto del CAI, a 3 km da Castelluccio Valmaggiore. Si sono uniti a noi anche due soci del CAI Asti e un socio del CAI Cernusco, che avevano letto sul nostro sito di questa escursione. Abbiamo percorso un bellissimo anello che, dopo aver raggiunto Monte Cornacchia, con foto e scambio di gagliardetto e ricordi, ci ha fatto passare per Lago Pescara, lo specchio d’acqua dolce naturale più grande della Puglia, di grande valore naturalistico e paesaggistico. Abbiamo incontrato un bosco caratterizzato da cerri imponenti, dove si trova il Parco Avventura di Biccari, per poi, attraverso il sentiero dedicato al beato Pier Giorgio Frassati, ritornare al Rifugio Casonetto”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock