Spettacolo

Cabaret, i foggiani Fabio e Dino sbancano Area Zelig

Per il duo comico si spalancano le porte dell'olimpo della risata, lo storico Zelig di Viale Monza a Milano

 Dai palchi foggiani al prestigioso Zelig di viale Monza a Milano, quello in cui hanno esordito praticamente tutti i cabarettisti e gli umoristi italiani che contano. Fabio e Dino, al secolo Fabio Conticelli e Dino La Cecilia si sono aggiudicati la finalissima nazionale dello Zelig Open Mic. Questo significa entrare di diritto nell’Olimpo della comicità italiana, cioè il cartellone degli spettacoli dello Zelig di Viale Monza. Una vittoria difficile, visto il livello tecnico di tutti i concorrenti, ma ampiamente meritata dai due attori foggiani, noti e richiestissimi nel panorama locale e che adesso si apprestano al salto di qualità su palchi molto importanti.
Fabio e Dino lavorano fianco a fianco da 23 anni. Dal 2013 dirigono il Piccolo Teatro di Foggia. Grazie all’agenzia di spettacolo ‘Bellavita Eventi’ e alla lungimiranza del manager Nicola Talienti, le esperienze del duo foggiano hanno varcato i confini della città, fino a giungere a Zelig dopo aver stravinto la finale regionale di Bari.
LE EMOZIONI E LA DEDICA. 
“Le emozioni per questa finale sono indescrivibili – dice Dino La Cecilia – e dietro le quinte Fabio ed io sembravamo due bambini alle prese con la loro prima domenica al mare, pieni di ansia, preoccupazione ma allo stesso tempo di adrenalina. La nostra arma vincente è la nostra città: sapevamo e sappiamo di portare Foggia e i foggiani nel nostro cuore. Sempre. Quando si vince – continua il duo foggiano – bisogna ringraziare la squadra. Oltre a Nicola Talienti, vogliamo dire grazie ai nostri autori Fabio di Credico e Aldo Augelli, il nostro fotografo Mariano Russo, l’azienda +People che ci veste e i nostri amici, il nostro pubblico, i nostri familiari tutti. E come non poter dire un grazie enorme agli sponsor che hanno creduto in noi e ci hanno sostenuto per queste fasi finali sia in Puglia che a Milano : Giuseppe Di Lascia, WatchMan Eye Security, Mercati di Citta La Prima, Ga.Mi., gioielleria Massimo Gioielli, idrotermica salnitro, officina meccanica Enrico Fulchini, Officina meccanica Ciampone, forni Stefano Russo, l’avvocato Giuseppe Menichella e, dulcis in fundo, il nostro maestro, colui che ci ha insegnato tutto e a cui dobbiamo il nostro successo, il grande Enzo Marchetti. A lui dedichiamo questa grande vittoria”.

Vincenzo D'Errico

Giornalista professionista e scrittore, impegnato a lungo nell’emittenza locale, collaboratore del quotidiano L’Edicola del Sud, direttore della Rivista Filosofia dei Diritti Umani / Philosophy of Human Rights.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio