Cronaca

Borgo Mezzanone, violenta lite tra migranti finisce a coltellate

Borgo Mezzanone – Violenta lite tra migranti nel ghetto foggiano finisce a coltellate. Ancora sangue a Borgo Mezzanone.

Nella notte tra domenica e lunedì, nel ghetto più discusso della provincia di Foggia e non solo, un uomo di 27 anni, originario del Gambia, è stato ferito violentemente ad una gamba da un altro migrante.

L’uomo avrebbe colpito la vittima di striscio con un oggetto contundente provocandogli una ferita. Il 27enne è stato soccorso e trasportato al pronto soccorso del Centro richiedenti asilo politico (Cara)

L’episodio è avvenuto tra le baracche del ghetto di Borgo Mezzanone dove, episodi di questo genere, purtroppo, sono all’ordine del giorno.

Per quanto riguarda l’uomo che ha aggredito il cittadino gambiano si sono perse le tracce. Sull’accaduto sta indagando la polizia di Foggia.

L’insediamento abusivo da mesi è sotto i riflettori della cronaca nazionale. Le baracche, infatti, mese dopo mese, vengono abbattute seguendo l’ordine della Procura e della Prefettura di Foggia.

Si arriverà, così, ad un progressivo smantellamento dell’insediamento abusivo, la grande vergogna a due passi da Foggia. Una zona difficile, dove spesso la disperazione si trasforma in criminalità.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock