Cronaca

Automobilisti sotto effetto di alcol: fioccano i controlli da parte dei Carabinieri

Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo, nell’ambito di una serie di servizi di controllo straordinario del territorio, che nella giornata di domenica hanno interessato in modo particolare l’area “internazionale” del Santuario di San Pio, finalizzati al controllo sulla sicurezza stradale, al contrasto della guida in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, al contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi e alla prevenzione e repressione di reati in genere, hanno accertato svariate gravi infrazioni con la conseguente denuncia di tre persone ed il sequestro di mezzi ed il ritiro di carte di circolazione e patenti di guida.

Le prime due persone denunciate, controllate rispettivamente durante le notti di sabato e domenica, sono risultate positive al controllo, evidenziando un elevato tasso alcolemico, riconducibile all’ipotesi più grave (oltre 1,5 g/l) prevista dalle norme del Codice della Strada. L’altra invece, a seguito di perquisizione personale, è stata trovata in possesso di un coltello a serramanico di genere proibito, e per tale motivo deferita all’A.G. per la violazione delle relative norme che disciplinano il porto e la detenzione di armi bianche.

Nel corso dei vari controlli eseguiti da tutte le pattuglie in circuito, sono stati conseguiti i seguenti risultati operativi:

– perquisizioni personali eseguite: 5
– perquisizioni veicolari eseguite: 5
– persone sottoposte regime aa. dd. controllate: 20
– esercizi pubblici controllati: 15
– circoli privati controllati: 5
– automezzi controllati: 85
– persone identificate : 114
– contravvenzioni al c.d.s. elevate: 17
– somma verbalizzata: 6.193,00 euro
– documenti di circolazione ritirati: 5
– veicoli sequestrati: 4
– patenti di guida ritirate: 3

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock