Aprile dolce dormire : cosa mangiare per combattere la spossatezza?

Ecco cosa fare per combattere la spossatezza

Foggia Reporter

ll detto “aprile dolce dormire“, rappresenta bene la stanchezza tipica del cambiamento di stagione, che può essere combattuta con un corretto stile di vita.

Con i primi tepori l’organismo si riattiva, come pure la muscolatura, ed anche a livello ormonale si verifica un risveglio. Il corpo tende ad assecondare il ritmo della luce, visto che le giornate si allungano e il sole tramonta più tardi. Mentre per molte persone questo cambiamento è quasi automatico e avviene senza grossi traumi (al massimo con una lieve sensazione di stanchezza), per altre succede che si va a dormire stanchi per svegliarsi ancora più apatici e in preda ad una forte astenia.

Per alcuni il cambio di stagione è un momento difficile, in cui l’organismo stenta ad adattarsi ai nuovi ritmi del sonno e della veglia. Per tali soggetti può essere utile ricorrere ad integratori naturali come l’echinacea, la rosa canina e la pappa reale, che aiutano a superare il senso di affaticamento e la tipica astenia primaverile, senza alcun effetto collaterale.

Cosa fare allora?

E’ importante sicuramente stare più tempo all’aria aperta, possibilmente praticando un’attività fisica regolare e costante per preparare il corpo all’estate e rilassare la mente; basterebbero 30 minuti al giorno a passo veloce, senza mai fermarsi. Se si dedica il giusto tempo allo sport è più facile dormire bene, anche per chi è tendenzialmente incline all’insonnia.

Attenzione, però, a non vestirsi subito leggeri al primo tepore primaverile, si potrebbe incorrere nei primi malanni di stagione. I detti antichi non si sbagliano mai: “Per tutto Aprile non ti scoprire, di Maggio non ti fidare, di Giugno fai quel che ti pare”.

Come aiutare il nostro organismo con l’alimentazione?

Tra i cibi indicati vi sono le noccioline. Presentano un’ottima fonte di proteine e sali minerali, l’unico inconveniente è che sono molto caloriche e devono essere consumate con moderazione, soprattutto se non si vuole arrivare impreparati alla prova costume!

Più dietetico lo yogurt, da consumare a colazione, fornisce calcio e probiotici, che oltre a contrastare la stanchezza, rafforzano il sistema immunitario. 
La frutta fresca e la verdura, preferibilmente di stagione, non devono assolutamente mancare nel regime alimentare di chi deve recuperare energia. Oltre ad apportare valori nutritivi essenziali, frutta e verdura con i loro colori contribuiscono a migliorare l’umore e soprattutto fanno bene anche alla linea. In particolare, per alleviare il senso di affaticamento sono perfetti i funghi ricchi di ferro, gli spinaci che contengono potassio e magnesio, nutrienti che si ritrovano in grande quantità in diversi altri alimenti, come le patate dolci e i semi di zucca e di girasole.

Contribuisce a migliorare il benessere anche il pesce, come il salmone, ricco di proteine, omega 3 e vitamine B3 e B6, sostanze che oltre a prevenire l’invecchiamento cellulare, agevolano i processi metabolici che forniscono energia all’organismo. Per recuperare le energie le uova risultano ottime! Le loro proteine aiutano la rigenerazione dei tessuti muscolari, facendo sentire meno la fatica.

Infine, bere molta acqua, soprattutto un bicchiere prima di ogni pasto, fondamentale per garantire le funzioni vitali del corpo.

A cura di: dott.ssa Antonella Stallone biologa nutrizionista