Eventi

A Lucera l’abilità si trasforma in performance artistica

A Lucera l’abilità si trasforma in performance artistica

La creatività è una delle principali caratteristiche che ci rende esseri
straordinari. Dall’intelletto alla manualità, una connessione virtuosa
capace di fruttare meraviglie. Nasce da questo fondamento il nuovo
progetto dell’associazione culturale, artistica, ambientale, scientifica Utò-Lo
Spazio della Luce dal titolo *Ability-Capacità straordinarie*, che sarà
caratterizzato da un doppio evento. Appuntamento in due step, ad
ingresso libero e gratuito, rispettivamente il 15 e 22 aprile nella sede
laboratoriale di Utò in via Pignatelli 14 a Lucera, in provincia di
Foggia. Protagoniste persone talentuose del territorio che condivideranno le
loro “abilità” in un processo espositivo e divulgativo: artigiani che
intrecciano il cotone, che lavorano sul legno, che inventano forme dalla
resina, che generano cera per candele, che realizzano borse inedite.

Il primo evento di *Ability* sarà caratterizzato da una mostra
collettiva e dalla musica dal vivo, unite dal filo della creatività. Sabato 15
aprile, dalle ore 19, partirà l’esposizione collettiva. Questi i protagonisti
della manualità con i loro progetti: *DreaMakers Lab *di Margherita Biscotti,
che crea complementi d’arredo e decorazioni in macramè, generando intrecci
con le corde di cotone; *Diversamente Alcolico* di Francesca Massariello,
che attua un lavoro creativo sulle bottiglie di vetro, finalizzato a
trasformarle in oggetti di design; *Musa_s_decor*, ossia l’artista
GiovaMusa Scarafino che crea oggetti in resina e gioielli con la tecnica
di incastonatura delle pietre Wire Wrap; *Vetrarte* di Barbara Mentana, la
quale è specializzata nella lavorazione artistica del vetro “per
arredare ed emozionare”; *Gianmaria Preziuso* e la sua chirurgica abilità di
generare oggetti funzionali come accessori realizzati e lavorati
attraverso il cuoio; *Mag*, che produce modellazioni attraverso la pasta di mais.

Ad arricchire l’esposizione collettiva ci sarà il concerto di Raffaele
Pio Onorato e Francesco Tozzi dell’*Ensamble Bona Fides*. Si tratta di una
formazione laboratoriale musicale, poiché esegue melodie attraverso gli
strumenti di stampo medievale, generati con la tecnica originaria dagli
stessi membri del gruppo.

Il secondo evento di *Ability *sarà caratterizzato da una mostra
espositiva e dalla musica live. Appuntamento a sabato 22 aprile, dalle ore 19,
sempre nell’area laboratoriale di Utò-Lo Spazio della Luce, in via Pignatelli
14 a Lucera, con la mostra collettiva delle *Saracene*, le quali realizzano
borse originali artigianali. Gli oggetti accessori di moda sono
realizzati da un gruppo tutto al femminile, unite da un marchio che richiama
all’origine “Saracena” lucerina: Lucia Cardillo, Adriana Dello Preite,
Anna Pina Dello Preite e Giovanna Dello Preite. Ad integrare la mostra
collettiva ci sarà l’esibizione musicale dal vivo firmata da Carlo Maria
D’Angelo, in arte Charlie Boy. Dalla consolle le note di elettronica,
electro funk, nu disco e synthwave.

“Il pensiero, la progettazione e la lavorazione per mezzo delle mani, è
ciò che ha fatto sin dal principio la differenza. Ogni creazione, ogni
processo di dinamica intellettuale, ogni idea fatta di tecnica, è il prodotto di
come l’anima e la materia comunicano, generando un’unica melodia
attraverso la modellazione. *Ability* sarà lo spazio della creatività,
attraversando i settori dell’artigianato, della moda, dell’arredamento e della musica.
La manualità capace di sorprendere con le sue realizzazioni, spingendo alla
riflessione sociale, sulla via della transizione tra il passato ed il
futuro” spiega l’ideatrice del progetto “Ability” Cleonice Di Muro, vice
presidente dell’associazione Utò-Lo Spazio della Luce.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio