Cronaca

A Cerignola i carabinieri arrestano spacciatori con un drone

Spacciatori arrestati anche grazie ad un drone. E’ accaduto a Cerignola dove i carabinieri hanno portato a termine una indagine che ha coinvolto quattro persone accusate di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’indagine è stata coordinata dalla procura di Foggia. Tre degli indagati sono andati in carcere mentre ad una quarta persona è stato notificato il divieto di dimora nel comune di Cerignola. I quattro hanno età tra i 30 e i 56 anni.  Grazie al drone i militari dell’Arma sono riusciti a monitorare ed accertare l’attività di spaccio portata a termine dal gruppo in una piazza principale di Cerignola dove i quattro vendevano cocaina, hashish e marijuana ai giovani del posto.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio