Attualità

Trenitalia, in Puglia cresce l’offerta regionale per la Fase 2 dell’emergenza Covid-19

Puglia – Sono state oltre 6.000 le persone che hanno viaggiato ieri sui convogli regionali di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) pari al  15% dei passeggeri del periodo precedente all’emergenza.

In totale sono 114 i treni regionali e regionali veloci in circolazione da ieri in Puglia, per l’inizio della Fase 2 del Covid-19.

D’accordo con la Regione Puglia, Committente del Servizio, l’offerta regionale ha avuto un incremento di circa 8 punti percentuali rispetto alla scorsa settimana, passando dal 48% al 56%.

In base alla nuova disponibilità del 50% di posti a sedere, ad oggi sui convogli in circolazione in regione sono disponibili 22.700 posti e il riempimento medio è del 13% .

Ricordiamo che il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore ai trasporti Giovanni Giannini hanno richiesto agli operatori dei trasporti di tutte le modalità, di veicolare a partire da ieri, 4 maggio, nei propri palinsesti di comunicazione ai passeggeri in arrivo in Puglia e provenienti da fuori regione, il rispetto degli obblighi stabiliti dall’ordinanza n. 214/2020.

Tutte le persone fisiche che sono rientrate in Puglia da altre regioni, per soggiornare continuativamente nel proprio domicilio abitazione o residenza, hanno l’obbligo di comunicarlo immediatamente compilando il modulo sul portale della Regione Puglia o al proprio medico o all’operatore di sanità pubblica e devono restare in isolamento fiduciario per 14 giorni.

Non possono avere contatti sociali, non si possono spostare né viaggiare. Devono essere sempre raggiungibili e, nel caso di comparsa di sintomi, devono avvertire immediatamente il proprio medico o l’operatore di sanità pubblica.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock