Home»Storie di successo»Il foggiano Francesco Mastromatteo in tour negli Usa e la Puglia meta fissa di artisti americani

Il foggiano Francesco Mastromatteo in tour negli Usa e la Puglia meta fissa di artisti americani

Il violoncellista foggiano Francesco Mastromatteo vola negli States per un tour di concerti, master class in atenei e conservatori e interviste radiofoniche live.

Il violoncellista foggiano Francesco Mastromatteo vola negli States per un tour di concerti, master class in atenei e conservatori e interviste radiofoniche live.

La Puglia sarà meta fissa di artisti americani. “Ho costruito un ponte artistico intercontinentale tra musicisti e studenti”, spiega.

 

 

FOGGIA – Il violoncellista foggiano Francesco Mastromatteo sarà in tour da metà aprile negli Stati Uniti per una serie di concerti, master class, interviste live e performance presso alcune delle radio più seguite dagli amanti della classica, tra cui la Kutx e la Kmfa di Austin (in Texas).

Richiestissimo negli States, per lui saranno due settimane di attività molto intense tra le metropoli di Austin e Oklahoma City. La prima tappa è fissata per il giorno 14 alla Oak Hill United Methodist Church con capolavori per “violoncello solo” di Alfredo Piatti. Si tratta del primo di una serie di concerti organizzati nel 2018 dalla no profit Classical Music for the World, fondata da Youyoung Hur e dallo stesso Mastromatteo. Sostenuta da maggiorenti della città di Austin e da numerosi privati, l’organizzazione svolge attività concertistica a vantaggio di ospedali, reparti pediatrici, case di riposo e l’ospedale psichiatrico del centro texano. «CMFW – spiega il maestro, che è anche docente del Conservatorio Giordano di Foggia – è una realtà che lega l’amore per l’arte all’intervento del sociale, attraverso l’impegno di giovani e famiglie che credono nella musica quale fonte di creazione di una società migliore, solidale, più umana».

Il legame tra Classical Music for the World e la Puglia è molto forte, poiché la no profit statunitense è partner di Musicalis Daunia, progetto della 35esima stagione concertistica degli Amici della Musica di Lucera e L’Opera BVS, di cui Mastromatteo è direttore artistico, e grazie al quale decine di musicisti americani suoneranno nel centro federiciano.

Il 15 aprile il violoncellista, considerato da sempre in Texas, oltre che un eccellente solista, anche un docente appassionato, terrà una affollata master class di violoncello e musica da camera per Classical Music for the World.

Sabato 21 aprile grande impegno per il concerto da solista accompagnato dall’orchestra da camera “Classical Music for the World” alla Oak Hill United Methodist Church. L’orchestra nasce dal lavoro di Mastromatteo quale docente e responsabile dell’organizzazione e coinvolge i numerosi allievi ed ex studenti che ha avuto dal 2010 ad oggi e che continua a seguire anche a distanza “intercontinentale”, unitamente a diversi musicisti attivi ad Austin. Questo concerto è legato ad una raccolta fondi destinata alle famiglie di immigrati rifugiati che sono giunti ad Austin nel 2018.

Un altro appuntamento solistico è previsto il 23 aprile al Capitol Texas Building di Austin. Seguiranno il 27 aprile ancora un’esibizione abbinata a una master class per la Oklahoma City University, prestigiosissima istituzione universitaria  che è tornata ad invitare Mastromatteo dopo il grande successo del 2016. Gli studenti hanno infatti voluto averlo nuovamente come docente ospite, per sottoporgli sia tematiche di natura tecnico artistica che domande sul proprio orientamento professionale nel mondo musicale con una “Question and Answer Session” che concluderà la lezione.

Il giorno seguente è in programma un’altra master class con “Question and Answer Session” all’Oklahoma Conservatory. La tre giorni in quella città si concluderà il 29 aprile con il concerto solistico nella splendida Saint Francis Catholic Church, sede di numerosi concerti di prestigio. L’evento sarà inserito nella programmazione di Kuco Classical Radio, che registrerà l’esibizione del violoncellista italiano come già accaduto in passato.

Tutti i concerti saranno introdotti da una “Preconcert Talk” dello stesso Mastromatteo, elemento che in genere che suscita entusiasmo immenso sia tra appassionati che tra studenti e addetti ai lavori.

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Apre a Foggia la Bottega dell'Arte che vuole valorizzare gli artisti pugliesi

Articolo successivo

"Aspettando Libando" con i menù degustazione Cucina Madre

Nessun commento

Lascia un commento