Home»Sport»Stroppa: “C’è la voglia di portare a casa la Coppa. Giocherà la miglior formazione possibile”

Stroppa: “C’è la voglia di portare a casa la Coppa. Giocherà la miglior formazione possibile”

Conferenza stampa di Giovanni Stroppa alla vigilia della partenza del Foggia in direzione Venezia, in vista della partita decisiva di Supercoppa in programma sabato alle 16.30. Ecco le parole dell’allenatore rossonero:

“Abbiamo l’opportunità di portare a casa un altro obiettivo, diciamo che ce la metteremo tutta per far si che questo avvenga. La partita contro la Cremonese ci ha dato un’opportunità in più perchè abbiamo due risultati a disposizione, non andremo comunque a speculare ma andremo a fare la nostra partita pur sapendo di avere di fronte una squadra davvero forte. Il Venezia ha vinto il campionato, ha giocatori esperti che hanno fatto categorie superiori. E’ una squadra molto fisica. E’ una partita importante anche se è difficile mantenere la stessa tensione che c’era in campionato.

Sono tutti disponibili tranne Martino e Faber per infortunio ed Agnelli che è squalificato. Il mio rapporto con Inzaghi? Quando io allenavo la Primavera del Milan lui giocava ancora, ci siamo soltanto incrociati da calciatori. Sarà bello incontrarlo.

Una valutazione sui playoff di Lega Pro? Potrebbe uscire qualsiasi vincitrice, non ci sono favoriti. Dipende dal momento attuale di una squadra, non conta niente quello fatto in campionato. Non mi aspettavo l’eliminazione del Matera, ma non è semplice, probabilmente non meritavano di uscire ma alla fine contano solo i gol.

Foggia e Venezia due modi diversi di interpretare il 4-3-3? Non lo so in cosa siamo diversi, i giocatori determinano e fanno esaltare la qualità dell’organico. Per caratteristiche ci sono giocatori che sono messi nel posto giusto, ci sono giocatori importanti in ogni ruolo che esaltano il collettivo. Non so che tipo di partita uscirà fuori, noi lavoriamo per farci trovare pronti, vediamo che impatto avremo noi sulla partita. Credo molto in quella che può essere la qualità che abbiamo noi rispetto agli avversari. C’è la voglia di portare la Coppa a casa. In settimana abbiamo fatto fare dei lavori alla squadra e mi sono sorpreso di come li hanno interpretati, neanche io potevo avere sinceramente la voglia e la predisposizione di potermi allenare come hanno fatto loro. E questo vuol dire che la squadra non sta mollando in allenamento nonostante siamo a fine stagione. I ragazzi stanno bene e hanno voglia di giocare.

Dal 15 Luglio saremo in ritiro a Castel di Sangro. Se avrò la squadra al completo? Adesso è impossibile rispondere su questo, non posso saperlo.

Contro la Cremonese arrivavamo da un paio di settimane di stop e siamo partiti morbidi, inconsciamente la spina si è staccata. Abbiamo sbagliato qualche appoggio e qualche fraseggio, ci siamo rimessi in partita non appena le cose si sono fatte serie. A Venezia dovremo essere concentrati dal primo minuto. Ci potrà essere spazio per qualcuno che ha giocato meno? Giocherà la formazione migliore.”

 

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Incendio ecoballe: Landella rassicura i cittadini

Articolo successivo

Sigilli nei distributori Coop: la replica di Carburanti 3.0