Home»Sport»Stroppa: “A Carpi con il piglio giusto, vedo negli occhi dei calciatori la voglia di fare bene”

Stroppa: “A Carpi con il piglio giusto, vedo negli occhi dei calciatori la voglia di fare bene”

Vigilia di Carpi-Foggia, le parole di Stroppa in conferenza stampa

Conferenza stampa di Giovanni Stroppa alla vigilia di Carpi-Foggia. Ecco le parole del mister rossonero:

“Come dissi prima di Palermo, abbiamo questo trittico di partite ma dobbiamo pensare di partita in partita. Resteremo a Carpi sino a dopodomani per poi andare a Brescia. Il Carpi è una squadra ben allenata, si tratta di una squadra pratica, di categoria, che non concede nulla. Sarà un’altra partita nella quale ci troveremo di fronte ad una squadra che lotta per la vetta. Sono convinto che non sbaglieremo l’approccio alla partita, vedo negli occhi dei calciatori la voglia di fare bene e affronteremo la partita con il piglio giusto.

C’è la consapevolezza che le cose stiano andando per il verso giusto per quanto riguarda le prestazioni, ovviamente c’è un pò di rammarico per quanto riguarda i risultati. Con il Palermo abbiamo fatto una prova eccezionale contro una squadra praticamente di Serie A. Il secondo tempo non mi è piaciuto perché avremmo dovuto difendere più alti, pressando più vicini gli avversari. Ci vuole equilibrio nelle due fasi e nel modo di aiutare certe zone di campo. A Pescara il problema fu del mancato filtro a metà campo. I primi difensori devono essere gli attaccanti.

Per domani sono tutti a disposizione. Cercherò di mettere in campo la migliore formazione possibile. La squadra ora si sta amalgamando al meglio e sta ritrovando le sue caratteristiche, c’è da considerare anche che non avendo fatto amichevoli precampionato ho dovuto fare degli esperimenti nelle partite ufficiali”

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Linea Ferroviaria Bari-Foggia: investita una persona

Articolo successivo

Le Torri di Capitanata: Lucera risplende, ora tocca a Orsara