Home»Sport»Pasquetta amara per il Foggia. L Empoli passeggia 3-0 allo Zac

Pasquetta amara per il Foggia. L Empoli passeggia 3-0 allo Zac

Pasquetta amara per il Foggia che allo Zaccheria esce sconfitto per 3-0 contro l'Empoli, sempre più capolista della Serie B

Pasquetta amara per il Foggia che allo Zaccheria esce sconfitto per 3-0 contro l’Empoli, sempre più capolista della Serie B. In vantaggio dopo 17 minuti con Zajc, gli ospiti hanno saputo attendere e colpire al momento giusto, trovando il raddoppio al 53′ con Rodriguez. All’87’ il 3-0 realizzato da Caputo. I rossoneri restano fermi a quota 43 punti, in una comoda posizione di classifica che spegne per il momento il sogno dei playoff, mentre i toscani veleggiano al primo posto a quota 63.

FORMAZIONI UFFICIALI

Stroppa ritrova Agnelli dal 1′, mentre in attacco confermata la coppia Mazzeo-Nicastro con Duhamel in panchina.

Andreazzoli schiera il 4-3-1-2 con Zajc alle spalle di Caputo e Rodriguez

Foggia (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Martinelli; Gerbo, Agnelli, Agazzi, Deli, Kragl; Nicastro, Mazzeo
A disposizione: Noppert, Loiacono, Greco, Fedato, Beretta, Duhamel, Zambelli, Rubin, Floriano, Ramé, Scaglia, Calabresi
Allenatore: Sig. Giovanni Stroppa

Empoli (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Maietta, Luperto, Pasqual; Bennacer, Castagnetti, Brighi; Zajc; Caputo, Rodriguez
A disposizione: Terracciano, Giacomel, Polvani, Canestrelli, Imperiale, Krunic, Traoré, Lollo, Piu
Allenatore: Sig. Aurelio Andreazzoli

PRIMO TEMPO

Dopo cinque minuti prima sortita offensiva del Foggia. Gerbo da fuori area lascia partire un gran destro che costringe Gabriel alla respinta. All’11’ la risposta empolese con Caputo, che non riesce a sfruttare una bella azione orchestrata da Zacj e Rodriguez. Ma gli ospiti prendono le redini del gioco, e passano in vantaggio al 17′ con Zajc, che va via sulla destra ed effettua un tiro cross che si infila alle spalle di Guarna. Soltanto tre minuti prima lo stesso Zajc aveva colpito il palo, non riuscendo ad approfittare di un madornale errore di Guarna in disimpegno.

Dal 20′ al 27′ il Foggia prova a scuotersi e confeziona tre palle gol. Pericoloso Nicastro in due occasioni, prima con un destro a giro da fuori area, poi con un colpo di testa su splendido assist di destro di Kragl. Lo stesso Kragl va vicino al pareggio con un sinistro al volo su perfetto traversone di Agnelli, ma il mancino del tedesco si spegne sull’esterno della rete. Ci prova anche Mazzeo alla mezz’ora, ma il suo destro debole è facile preda di Gabriel.

Passata la paura, l’Empoli torna a macinare gioco mostrando grande personalità e sfiora il raddoppio al 41′ con un destro di Maietta che termina di un soffio a lato. I rossoneri sembrano accusare il colpo, anche se la retroguardia toscana non appare impenetrabile ogni qual volta il Foggia prova a colpire in fase offensiva.

Si conclude il primo tempo sul punteggio di 1-0 per gli ospiti.

SECONDO TEMPO

Al 50′ calcio di punizione di Kragl, Gabriel si distende e sventa la minaccia. Passano tre minuti e l’Empoli trova il raddoppio: verticalizzazione di Di Lorenzo, liscio di Martinelli e Rodriguez batte inesorabilmente un incolpevole Guarna. Stroppa inserisce Greco per Agazzi e Scaglia per Agnelli che accusa un problema fisico. Nell’Empoli dentro Traore per Rodriguez, costretto ad uscire in barella.

Al 71′ occasione per Mazzeo che calcia al volo ma con scarsa convinzione, Gabriel devia in calcio d’angolo. Passa un minuto e il bomber rossonero potrebbe nuovamente riaprire la partita ma cicca la conclusione da posizione favorevole. Un minuto dopo Stroppa getta nella mischia Duhamel per Nicastro con la speranza di dare più peso offensivo. Il francese si destreggia e calcia in porta al 77′ , ma Gabriel blocca.

All’87 arriva anche il terzo gol empolese, realizzato da Caputo abile a ribattere in rete dopo una respinta di Guarna.

Finisce 3-0 per i toscani, sempre più al comando della classifica.

 

 

 

 

 

 

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Foggia, bomba al Ristorante cinese Chinatown di Via Bari

Articolo successivo

Stroppa: "Dispiace aver perso così, sapevamo di soffrire il loro palleggio"

Nessun commento

Lascia un commento