Home»Sport»Oliver Kragl: il tedesco che ha rivoluzionato il Foggia Calcio

Oliver Kragl: il tedesco che ha rivoluzionato il Foggia Calcio

Andiamo a ripercorrere carriera, e vita privata, del tedesco che ha cambiato i connotati del Foggia Calcio

Andiamo a ripercorrere la carriera del centrocampista mancino che sta facendo letteralmente impazzire la tifoseria foggiana: stiamo ovviamente parlando di Oliver Kragl.
Il tedesco, attualmente in prestito al Foggia Calcio, è nato a Wolfsburg, città di 122.457 abitanti situata nella Bassa Sassonia, il 12 maggio del 1990.

Oliver Kragl: una breve biografia

L’esterno sinistro del Foggia Calcio è cresciuto calcisticamente nelle giovanili del E.Braunschweig dove, dal 2009 al 2011, si è alternato tra giovanili e prima squadra, distinguendosi brillantemente per la sua prestanza fisica e la potenza nel tiro. La svolta, nella carriera calcistica di Oliver Kragl, avviene nel 2013 quando il tedesco, all’epoca soltanto 23enne, si trasferisce in Austria, in forza al Ried, dove rimarrà per due stagioni e mezzo.

Oliver kragl durante l’esperienza al Ried

Terminata l’esperienza nel campionato austriaco, Oliver Kragl viene ceduto al Frosinone, precisamente il 4 gennaio del 2016 per la cifra di 175.000 euro. L’esordio nella massima serie italiana avviene soltanto pochi giorni dopo, il 10 gennaio del 2016, nella partita tra Frosinone e Napoli, terminata 1-5 per i partenopei.

Oliver Kragl: La prima rete in Serie A e la vita privata

La prima rete di Oliver Kragl in Serie A è datata primo maggio 2016, durante la sfida tra Milan e Frosinone, terminata 3 a 3. Durante questa occasione, Kragl, dimostra tutto il suo potenziale, sfoderando una punizione da 30 metri che portò i gialloblu sul 2 a 0.

Oliver Kragl durante l’esperienza a Frosinone

A Frosinone, il giocatore conosce anche la sua attuale compagna, Alessia Macari, che adesso vive con lui a Foggia. I due, secondo quanto riportato in un’ospitata a Pomeriggio Cinque, sarebbero prossimi al matrimonio.

La coppia Macari Kragl

Il passaggio al Crotone

L’arrivo al Crotone avviene il 4 luglio del 2017, durante il mercato estivo. A Crotone, Kragl, sigla un contratto triennale. Il tedesco non trova però molto spazio all’interno della squadra calabrese, collezionando soltanto cinque presenze in tutto il campionato, anche per via di problemi fisici.

Oliver Kragl con la maglia del crotone

Nember e l’arrivo a Foggia

Durante il mercato di riparazione di Gennaio, il nuovo DS del Foggia Calcio (subentrato a Di Bari) Luca Nember, 
preme fortemente per portare il tedesco in maglia rossonera.
Il passaggio al Foggia avviene il 15 gennaio, mentre l’esordio si registra il 20 gennaio 2018, contro il Pescara.

La prima rete in trasferta con un bolide dei suoi, nella trasferta di Chiavari contro la Virtus Entella. E’ soltanto il primo dei cinque gol realizzati  dal tedesco che replica il 12 Febbraio sfoderando il suo mancino anche nella prestigiosa vittoria rossonera a Palermo, quindi la doppietta al Carpi e la rete, anche questa decisiva, a Novara.

L’arrivo di Oliver Kragl in casa rossonera ha totalmente cambiato i connotati del Foggia Calcio, sia dal punto di vista tattico, quanto fisico. Non soltanto lui, ma soprattutto lui.

Dal suo arrivo a gennaio la squadra ha cambiato marcia e ora il club pugliese si prepara a esercitare il riscatto per 400 mila euro.

Oliver Kragl in maglia rossonera

Kragl è stato protagonista anche della vittoria contro il Cesena di Castori. Il Foggia ha infatti superato i bianconeri all’ultimo minuto grazie ad una rete di Mazzeo. Tuttavia, Kragl, così come nella maggior parte delle partite disputate con i satanelli, ha sfoderato un’ottima prestazione. Il tedesco, infatti, ha effettuato il cross per il momentaneo pareggio di Cristian Agnelli, oltre a macinare gioco e rendersi pericoloso sulla fascia.

Oliver Kragl: le caratteristiche tecniche

Nasce come esterno sinistro di centrocampo, anche se può adattarsi bene anche a terzino sinistro in un’ipotetica difesa a quattro. Tuttavia, è capace di adattarsi bene anche nel ruolo di centrocampista centrale, un giocatore decisamente poliedrico. Con la sua altezza di 1,80m e un’imponente fisicità, è in grado di imporsi nei contrasti. Molto abile nei calci piazziati, riesce a centrare la porta sia con il destro che con il sinistro, pur essendo mancino.

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

1 Commenti

  1. vito
    18 marzo 2018 a 13:08 —

    Grazie a Nember che ci ha portato questo calciatore che è evidentemente di categoria superiore. Per il momento godiamoci le sue giocate come quelle con il Cesena che ha fatto letteralmente andare in crisi il sui diretto marcatore che si sarà preso una settimana di pausa perchè gli gira ancora la testa.

Lascia un commento

Articolo precedente

Foggia, aumentano i costi per le assicurazioni e le revisioni dell'auto

Articolo successivo

Legambiente: subito l'Anagrafe completa delle scuole italiane