Home»Sport»Mazzeo: “I tifosi mi chiedono tutti la Serie B. Dobbiamo essere umili e lavorare”

Mazzeo: “I tifosi mi chiedono tutti la Serie B. Dobbiamo essere umili e lavorare”

L'attaccante del Foggia Fabio Mazzeo ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa. Ecco quanto evidenziato da Foggiareporter.it

L’attaccante del Foggia Fabio Mazzeo ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa. Ecco quanto evidenziato da Foggiareporter.it:

Inizio positivo: “Sappiamo tutti di non aver fatto ancora nulla nonostante queste cinque vittorie. Dobbiamo lavorare tanto per mantenere la striscia positiva. I miei gol?  La prima rete è stata una nostra azione classica con la sovrapposizione ed ho anticipato il difensore. Sul secondo ho visto la palla rimasta lì nell’area e mi ci sono fiondato. Penso che il secondo gol a Messina rappresenti al meglio il tipo di giocatore che sono. Adesso vogliamo preparare al meglio la partita contro il Taranto  con qualche accorgimento tattico che riguarda la squadra avversaria ma anche con molta tranquillità. Bisogna mantenere l’umiltà fino all’ultima giornata, solo così si potranno raggiungere traguardi importanti. In città mi trovo benissimo, ho preso casa e ci siamo sistemati. Sono molto felice perché sta andando tutto bene e spero vada anche meglio.”

Paragone con Iemmello: “La stagione la vivo con grande entusiasmo. Non penso a Iemmello che c’è stato prima di me. Magari non farò 40 gol come lui ma spero di raggiungere un obiettivo importante, magari dividendoci i gol. I tifosi quando mi incontrano mi chiedono tutti la Serie B.”

 

“Il leader è e deve essere il gruppo. Ci sono tanti giocatori pronti e se tutti ci facciamo trovare pronti potremmo ottenere il massimo risultato. E’ presto per le sensazioni. Dobbiamo ancora lavorare tanto e ci sono ancora tantissime partite per vedere chi siamo. Superando le difficoltà capiremo che gruppo siamo. Il gruppo è ottimo, Foggia è una grande piazza che non merita la Lega Pro.”

Ruolo: “L’anno scorso a Benevento ho giocato da esterno sinistro. Ho fatto praticamente tutti i ruoli lì davanti e mi riesco ad adattare ovunque il mister mi chieda.Mister Stroppa non l’ho ancora conosciuto benissimo, ma sa preparare bene le partite e studia tantissimo le squadre avversarie. Da molto equilibrio e credo che fosse questa la cosa di cui la squadra avesse bisogno.”

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Domani a Foggia notte all’insegna della magia alla libreria Ubik

Articolo successivo

Manfredonia, a breve l'installazione di attrezzature per escrementi cani