Home»Sport»Mazzeo: “Mai pensato di andare via, orgoglioso di restare a Foggia”

Mazzeo: “Mai pensato di andare via, orgoglioso di restare a Foggia”

Questa mattina ha parlato in conferenza stampa l'attaccante rossonero Fabio Mazzeo

Questa mattina ha parlato in conferenza stampa l’attaccante rossonero Fabio Mazzeo. Ecco le sue parole:

“Un momento buono per la squadra, sicuramente anche per me. Siamo riusciti a fare tre prestazioni buone, meritavamo qualcosa in più, l’importante è fare punti e amalgamarci con i nuovi. Le prestazioni sono importanti, i punti vengono di conseguenza. Sono stati bravi i nuovi ad inserirsi alla grande, hanno voglia di lavorare e grosse qualità. Sono venuti tutti con una grande voglia e si è visto subito dai primi allenamenti. Un po’ è stata la scelta di fare l’attaccante,  mi sentivo più attaccante che esterno, poi il mister è stato bravissimo a saper sfruttare le mie caratteristiche e creare un gioco che ci ha portato a vincere un campionato. Dobbiamo continuare, questo ruolo voglio portarlo fino a fine carriera, spero di continuare così. Stroppa mi ha definito imprescindibile? Posso solo che ringraziare, l’unica cosa che conta è il campo. La tappa di Foggia per me è stata una scelta vincente, giocare in una piazza del genere dove sono passati giocatori importanti è un onore. Mercato? Pensare un trasferimento mai, sono arrivate offerte molto importante ma non ho mai pensato di andare via, ho parlato con la società e si è risolta dopo due minuti. Rinnovo? Orgoglioso di aver allungato il mio contratto e di rimanere qua. Dobbiamo dimostrare sul campo, ho tanta voglia di far bene qua il più a lungo possibile. All’inizio ero rammaricato per l’infortunio, fa male stare fuori, non poter essere d’aiuto alla squadra e non stare vicino ai compagni, fortunatamente è passata e siamo ripartiti alla grande. Io valore aggiunto? Mi sento come tutti i miei compagni, ogni giorno bisogna dimostrare in allenamento. Siamo tutti sulla stessa barca. Rigori? Bisogna tirarli col pubblico e senza sabbia (ride, ndr). Palermo? Per me è la più forte, andiamo a giocare lì, ci sarà tanta gente, per noi sono tutte importanti, dobbiamo giocare ogni partita come una finale. Il cambio del modulo? Ci stiamo amalgamando, Nicastro ha giocato poco per infortunio il girone d’andata, è molto forte, stiamo costruendo qualcosa di importante, finora i risultati dicono che stiamo facendo bene. Duhamel? Ha grossa potenza e gamba, ha tanta esperienza e ci darà una grossa mano”

tuttocalciopuglia.com

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Orsara festeggia i 100 anni del signor Lorenzo Nicolò

Articolo successivo

Autismo, nasce a Foggia la terapia multisistemica in acqua (metodo Caputo-Ippolito)