Home»Sport»Tutto su Matteo di Piazza: il nuovo acquisto del Foggia Calcio

Tutto su Matteo di Piazza: il nuovo acquisto del Foggia Calcio

L'attaccante siciliano è arrivato a Foggia con il mercato di Gennaio

Il mercato di Gennaio ha portato in casa Rossonera acquisti importanti, dopo Deli Faber, è approdato a Foggia anche Matteo Di Piazza, attaccante puro, con il quale i satanelli puntano alla conquista della promozione in serie B.

Matteo di Piazza, arrivato a Foggia con il mercato di Gennaio

Ma chi è Di Piazza? Qual è stata la sua carriera prima di vestire la maglia rossonera?
Domande alle quali i tifosi foggiani stanno cercando risposte in queste ore, tra una chiacchiera nei bar di Foggia e una ricerca su internet, incrociando le dita e sperando che sia il tassello giusto per la formazione guidata dal tecnico Giovanni Stroppa

Di Piazza è nato a Partinico, provincia di Palermo, il 15 Maggio del 1988, ha cominciato la sua carriera militando nel settore giovanile del Catania, per poi trasferirsi a Savoia. L’attaccante siciliano, ha raggiunto traguardi importanti in carriera, essendo nella rosa del Chievo Verona nella stagione 2010/2011 (venne poi girato in prestito al Siracusa) e raggiungendo un valore di mercato di 175.000 euro.

Nel 2012 Di Piazza esordisce in Serie B, con il primo gol messo a segno con la maglia della Pro Vercelli, poi un lungo peregrinare in Lega Pro con le maglie di Gubbio, Benevento e Savoia. Con i campani, sei reti nella stagione 2014/2015, ma è ad Agrigento che avviene la sua esplosione.

Durante lo scorso anno, infatti,  Di Piazza ha vestito la maglia bianco celeste dell’Akagras con la quale ha messo a segno ben 14 reti stagionali. Di Piazza è anche un buon rigorista e, senza ombra di dubbio, potrà fornire un valido supporto all’attacco rossonero.

In questa stagione, Di Piazza ha sofferto il salto in Serie B realizzando una sola rete in otto apparizioni con il Vicenza. Quella stessa serie cadetta che adesso il bomber siciliano ha intenzione di riconquistare con la maglia rossonera.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Grano, CIA Puglia: “Battaglia per il made in Italy e contro la disinformazione”

Articolo successivo

Gnocchi con pesto di rucola e vongole