Home»Sport»Lecce-Foggia 2-3. Satanelli, che spettacolo: la finale è più vicina!

Lecce-Foggia 2-3. Satanelli, che spettacolo: la finale è più vicina!

Lecce-Foggia finisce 3-2. Grandissima vittoria dei rossoneri che si impongono grazie alle reti di Iemmello (doppietta) e Sarno!

Un Foggia da incorniciare, quello che batte il Lecce e sbanca il “Via del Mare”, soffrendo quanto basta ma dominando per larghi tratti di un match che potrebbe segnare la vera svolta della stagione. I rossoneri calano il tris: doppietta di Iemmello e sigillo di Sarno.

Due minuti di gioco e il Foggia è già in vantaggio: percussione centrale di Gerbo abile a trovare Iemmello solo in area di rigore, il numero nove rossonero non si fa pregare, stoppa e batte Perucchini con freddezza e precisione mandando in visibilio il settore ospiti. Il bomber rossonero non è sazio e concede il bis dopo quattro minuti; questa volta sfruttando al meglio un assist di Chiricò, imprendibile sull’out sinistro e puntuale a trovare Re Pietro libero di affondare la lama nel cuore della retroguardia giallorossa.  Sei minuti di gioco e Foggia avanti 2-0. Al 18′ gran destro di Agnelli dal limite, Perucchini ci mette una pezza e devìa in angolo. Il Lecce si scuote, Braglia opera il primo cambio dopo venti minuti inserendo Caturano per Liviero. Il neoentrato fallisce clamorosamente il gol del possibile 1-2 sparando alto a tu per tu con Narciso, che deve però arrendersi al 36′ sulla zampata dell’eterno Moscardelli. Ma il Foggia non accusa il colpo e cala il tris quattro minuti più tardi: combinazione d’autore Sarno-Iemmello-Sarno, il folletto napoletano batte Perucchini con un mancino delizioso sul primo palo e gela il “Via del Mare”. In un Lecce frastornato e bastonato si salva soltanto Moscardelli, che al 42′ incorna sul palo un cross di Abruzzese. Si va al riposo sul 3-1 per i rossoneri.

Lecce-Foggia: i tifosi rossoneri seguono la partita sul maxischermo di via Lanza

Squillo del Lecce ad inizio ripresa. Gran gesto tecnico di Moscardelli che si esibisce in una spettacolare rovesciata terminata di poco a lato. Al 54′ primo cambio operato da De Zerbi: De Giosa entra al posto di Chiricò, fischiatissimo dalla sua ex tifoseria. Il Foggia amministra il doppio vantaggio e non corre rischi, ma al 69′ Narciso ci mette del suo atterrando Doumbia: ammonizione e rigore per il Lecce, realizzato da Lepore. Partita nuovamente riaperta. Al 73′ Sainz-Maza rileva Riverola. Sei minuti più tardi arriva anche il momento di Quinto. che subentra ad uno stremato Vacca. Lecce pericoloso soltanto nel finale, con il solito Moscardelli che scalda i guantoni di Narciso. E’ l’ultima emozione di una partita spettacolare e a forti tinte rossonere.

Lecce-Foggia 2-3: gli highlights della partita!

Lecce-Foggia finisce 3-2 per gli uomini di De Zerbi, che adesso è chiamato alla missione più importante: frenare gli entusiasmi in vista della gara di ritorno, quella che può valere la finale, in uno Zaccheria che già si preannuncia bollente.

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Tifosi del Foggia aggrediti e notte insonne per i giocatori

Articolo successivo

Vieste: trova portafogli pieno di soldi, lo consegna alla polizia