Home»Sport»Il finto disabile chiede scusa: “Ero l’accompagnatore”

Il finto disabile chiede scusa: “Ero l’accompagnatore”

"La mia è stata solo una bravata", si giustifica così il finto disabile immortalato durante la partita Foggia-Cesena

Era stato immortalato venerdì scorso allo Zaccheria nel corso della partita tra Foggia e Cesena alzarsi improvvisamente sulle sue gambe nonostante fosse su una carrozzella.

ALLO ZACCHERIA SPUNTA UN FINTO DISABILE

Sono arrivate le scuse, ai microfoni di Telefoggia:

Io sono un accompagnatore di un disabile. Ho accompagnato il mio amico al suo solito posto. Poi sono sceso a prendere la carrozzella solo che anziché portarla a mano, mi ci sono seduto sopra e l’ho portata al suo posto. Chiedo ovviamente scusa a tutte le associazioni per disabili di tutto il mondo, non volevo offenderli. La mia è stata solo una bravata, ripeto sono l’accompagnatore di un amico da due anni. Spero accettino tutti le mie scuse

1
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Giudice Sportivo: ennesima multa per il Foggia Calcio

Articolo successivo

Giornata della memoria, Landella: "Foggia alza la testa e vuole reagire"

Nessun commento

Lascia un commento