Home»Sport»Il finto disabile chiede scusa: “Ero l’accompagnatore”

Il finto disabile chiede scusa: “Ero l’accompagnatore”

"La mia è stata solo una bravata", si giustifica così il finto disabile immortalato durante la partita Foggia-Cesena

Era stato immortalato venerdì scorso allo Zaccheria nel corso della partita tra Foggia e Cesena alzarsi improvvisamente sulle sue gambe nonostante fosse su una carrozzella.

ALLO ZACCHERIA SPUNTA UN FINTO DISABILE

Sono arrivate le scuse, ai microfoni di Telefoggia:

Io sono un accompagnatore di un disabile. Ho accompagnato il mio amico al suo solito posto. Poi sono sceso a prendere la carrozzella solo che anziché portarla a mano, mi ci sono seduto sopra e l’ho portata al suo posto. Chiedo ovviamente scusa a tutte le associazioni per disabili di tutto il mondo, non volevo offenderli. La mia è stata solo una bravata, ripeto sono l’accompagnatore di un amico da due anni. Spero accettino tutti le mie scuse

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
1
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Giudice Sportivo: ennesima multa per il Foggia Calcio

Articolo successivo

Giornata della memoria, Landella: "Foggia alza la testa e vuole reagire"