Home»Sport»“E quindi uscimmo a riveder le stelle”. Il Foggia torna in Serie B!

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”. Il Foggia torna in Serie B!

23 Aprile 2017. L'attesa è finita! Il Foggia torna ufficialmente in Serie B dopo 19 anni

23 Aprile 2017. L’attesa è finita! Il Foggia torna ufficialmente in Serie B dopo 19 anni. Allo stadio “Domenico Purificato” di Fondi, accompagnati da 1200 tifosi che hanno gremito la tribuna laterale, i rossoneri hanno pareggiato 2-2 ottenendo il punto che serviva per la promozione.

Una città in festa. Dal centro storico alla periferia, da Via Lanza a Rione Candelaro, il popolo rossonero può finalmente urlare tutta la sua gioia. La festa può iniziare. A migliaia, a piedi ed in auto, si riverseranno in strada e attraverseranno per tutta la notte la città sventolando bandiere rossonere e suonando i clacson. Alle 21.30 l’abbraccio tra la squadra e la città con il pullman che arriverà in Piazza Cavour.

Una cavalcata trionfale quella dei ragazzi di Stroppa che raggiungono l’obiettivo con due giornate di anticipo al termine di una marcia impressionante.

La partita- Stroppa sorprende tutti lanciando Sainz Maza dal primo minuto al posto di Di Piazza. Il catalano va a comporre il tridente insieme a Mazzeo e Chiricò. A centrocampo c’è Gerbo a sostituire l’infortunato Deli, insieme a Vacca e Agnelli. Primi minuti di studio al “Purificato”, con il Foggia che opera un possesso palla sterile senza impensierire Baiocco. La prima grande occasione è per i padroni di casa, con Gambino che “grazie” incredibilmente Guarna con un debole piatto destro in area di rigore. Il Foggia, trascinato da un tifo incessante, risponde con due conclusioni dalla distanza prima di Rubin poi di Coletti. I rossoneri prendono in mano le redini del gioco senza sfondare, ma al 43′ ecco finalmente la rete del vantaggio: Sainz Maza servito da Chiricò fulmina Baiocco con un sinistro incrociato rasoterra che si insacca nell’angolo basso. Lo spagnolo ripaga la fiducia di Stroppa e fa esplodere il settore dei supporters rossoneri presenti allo stadio. Termina il primo tempo sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa gli uomini di Stroppa provano subito a chiudere la pratica. Sainz Maza prova a concedere il bis ma la sua conclusione termina a lato. Al 60′ Mazzeo salta anche il portiere ma non riesce a centrare lo specchio della porta, due minuti dopo ci prova Chiricò. L’esterno brindisino lascia il posto a Sarno poco dopo. Proprio Sarno entra nella rete del raddoppio dando il via all’azione del 2-0, ispirando Rubin che serve a Mazzeo l’assist per il suo diciannovesimo gol in campionato. Al 73′ Stroppa concede minuti al foggiano Pompilio che sostituisce Maza. Due minuti dopo il Fondi accorcia le distanze con un colpo di testa di Gambino. Il Foggia cala un pò il ritmo e i padroni di casa ne approfittano, e all’81’ l’arbitro Camplone di Pescara concede un calcio di rigore per atterramento di Coletti su Calderini: Albadoro spiazza Guarna per il 2-2. Entrambe le squadre si accontentano aspettando soltanto il fischio finale. Che arriva alle ore 16.24. IL FOGGIA E’ IN SERIE B!

 

Formazioni ufficiali:

Unicusano Fondi (4-3-3): Baiocco; Galasso, Signorini, Marino, Tommaselli; Varone, De Martino, D´Angelo; Giannone, Gambino, Calderini

Foggia (4-3-3): Guarna; Loiacono, Martinelli, Coletti, Rubin; Agnelli, Vacca, Gerbo; Chiricò, Mazzeo, Sainz-Maza

Primo tempo:

11′ Prima grande occasione per i padroni di casa. Gambino si presenta a tu per tu con Guarna ma si fa bloccare la conclusione calciando tra le braccia del portiere rossonero.

16′ Gran conclusione dalla distanza di Rubin che sfiora il palo con un sinistro potente e preciso

18′ Missile da distanza siderale di Coletti che sfiora l’eurogol, Baiocco ci mette una pezza

20′ Colpo di testa di Coletti alto sugli sviluppi di un calcio d’angolo

23′ Rubin dalla sinistra mette un buon pallone al centro per Gerbo che non riesce però a concludere in maniera pulita

31′ Punizione di Chiricò e colpo di testa di Martinelli che disturbato non riesce a impensierire Baiocco

36′ Si fa vedere il Fondi, conclusione a lato di Signorini

43′ Foggia in vantaggio!!! Sainz Maza servito da Chiricò fulmina Baiocco con un sinistro incrociato rasoterra che si insacca nell’angolo basso. Lo spagnolo ripaga la fiducia di Stroppa che lo aveva schierato a sorpresa al posto di Di Piazza. Esplode la tribuna laterale occupata dai tifosi rossoneri!!

Esplode la festa in Via Lanza dopo la rete di Maza

Secondo tempo

48′ Sainz Maza ci riprova, il suo tiro termina a lato

50′ Guarna neutralizza la conclusione dalla distanza di Giannone

51′ Rientro sul mancino e tiro a giro di Chiricò che non impensierisce Baiocco

60′ Sainz Maza serve Mazzeo in profondità, il bomber rossonero evita Baiocco ma poi non riesce a concludere nello specchio della porta

63′ Dentro Sarno per Chiricò

64′ Raddoppio del Foggia!! Rubin serve Mazzeo che fulmina Baiocco realizzando il 2-0!!

72′ Esce Sainz Maza, al suo posto Luca Pompilio

74′ Il Fondi accorcia le distanze con un colpo di testa di Gambino sul cross di Calderini

81′ Pareggio del Fondi. Calcio di rigore trasformato da Albadoro

87′ Esce Capitan Agnelli. Al suo posto Sicurella

93′ Triplice fischio del signor Camplone di Pescara: Il Foggia è in Serie B!

 

 

 

 

 

Per rimanere aggiornato su questo argomento segui la redazione di Foggia Reporter anche su Facebook, Twitter e Instagram 
0
Condivisioni
Pinterest Google+

Nessun commento

Lascia un commento

Articolo precedente

Scossa di terremoto a Foggia

Articolo successivo

Foggia in B, in città esplode la festa