Home»Sport»Rimonta, soffre e vince. Il Foggia supera 2-1 la Pro Vercelli

Rimonta, soffre e vince. Il Foggia supera 2-1 la Pro Vercelli

Il Foggia supera 2-1 la Pro Vercelli allo Zaccheria ed ottiene tre punti preziosissimi per il morale e per la classifica. 

Il Foggia supera 2-1 la Pro Vercelli allo Zaccheria ed ottiene tre punti preziosissimi per il morale e per la classifica.

Rossoneri in svantaggio dopo appena otto minuti per effetto del gol di Reginaldo, ma capaci di reagire prima con Deli al 22′ (meraviglioso il destro a giro del centrocampista rossonero) e poi con il colpo di testa di Martinelli al 27′.

Nel secondo tempo qualche sofferenza di troppo, ma i tre punti sono stati senza dubbio meritati per gli uomini di Stroppa.

In classifica, gli uomini di Stroppa salgono a quota 43, mentre i piemontesi restano ancorati a 30 punti, in piena zona retrocessione.

 

FORMAZIONI UFFICIALI

Stroppa deve fare a meno di Loiacono squalificato. Al suo posto in campo Martinelli. Torna dal primo minuto Agazzi mentre capitan Agnelli si accomoda in panchina. In attacco, rientra dall’inizio Nicastro con Duhamel che parte dalla panchina.

3-5-2 anche per Grassadonia, con Reginaldo che compone il tandem offensivo insieme a Rovini.

Foggia (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Martinelli; Gerbo, Agazzi, Greco, Deli, Kragl; Mazzeo, Nicastro
A disposizione: Noppert, Figliomeni, Agnelli, Fedato, Beretta, Duhamel, Zambelli, Rubin, Floriano, Ramé, Scaglia, Calabresi
Allenatore: Sig. Giovanni Stroppa

Pro Vercelli (3-5-2): Pigliacelli; Gozzi, Bergamelli, Alcibiade; Berra, Paghera, Altobelli, Pugliese, Mammarella; Reginaldo, Rovini
A disposizione: Gilardi, Marcone, Vives, Morra, Castiglia, Bifulco, Ghiglione, Gatto, Ivan, Da Silva, Jidayi, Germano
Allenatore: Sig. Gianluca Grassadonia

PRIMO TEMPO

Inizio in salita per i rossoneri. Dopo appena otto minuti la Pro Vercelli è già in vantaggio: Reginaldo riceve spalle alla porta, resiste all’intervento di Martinelli e batte Guarna con un destro secco da posizione defilata. Non si fa attendere la risposta del Foggia. Al quarto d’ora destro debole di Mazzeo bloccato da Pigliaccelli; tre minuti dopo Kragl carica il sinistro ma il suo tiro si infrange sul muro eretto dai difensori piemontesi.

Al 22′ il Foggia perviene al pareggio. Kragl riceve dalla sinistra e serve l’accorrente Deli al limite dell’area di rigore. Il numero 18 rossonero insacca con un prodigioso destro a giro che si infila nel sette. Straordinaria la rete del centrocampista che batte imparabilmente l’incolpevole Pigliacelli.

Il numero uno degli ospiti non è invece esente da colpe in occasione del raddoppio del Foggia, che arriva al 27′: calcio d’angolo di Kragl dalla sinistra e colpo di testa da posizione centrale di Martinelli, che porta in vantaggio il Foggia e fa esplodere lo Zaccheria. E’ il gol del 2-1.

Il primo tempo si chiude con gli uomini di Stroppa alla ricerca del terzo gol. Al 36′ Agazzi approfitta di un errore in disimpegno degli uomini di Grassadonia e si presenta a tu per tu con Pigliacelli, ma si fa ipnotizzare dal portiere ospite.

Si chiude la prima frazione di gioco sul punteggio di 2-1 per il Foggia.

SECONDO TEMPO

Al 55′ destro pretenzioso di Reginaldo che si spegne altissimo. Un minuto dopo Deli si fa soffiare palla ingenuamente a centrocampo, costringendo poi Tonucci alla inevitabile ammonizione per un fallo su Rovini. Sul conseguente calcio di punizione, Rovini calcia in Curva Sud.

Al 60′ prima sostituzione operata da Stroppa. Fuori Greco tra gli applausi e dentro Agnelli. Grassadonia risponde inserendo Germano per Pugliese. Passa un minuto e la Pro Vercelli ha l’occasione del pareggio, ma Altobelli sciupa malamente a tu per tu con Guarna calciando sull’esterno della rete. Il Foggia replica con un sinistro in girata di Mazzeo dopo un mancino di Kragl ribattuto dalla retroguardia piemontese. Al 67′ ancora Kragl pennella sul secondo palo per Camporese che di testa, da posizione molto defilata, indirizza a lato.

Al 72′ bella combinazione tra Agnelli e Nicastro, la palla termina a Deli che prova a replicare il gran gol del primo tempo, ma questa volta il suo destro a giro non impensierisce Pigliacelli. Stroppa getta nella mischia Duhamel per Mazzeo, autore questa sera di una prestazione generosa ma poco concreta. Grassadonia replica rimpolpando il reparto offensivo, in campo Morra per Altobelli. All’85’ occasione clamorosa per gli ospiti. Reginaldo riceve tutto solo al limite dell’area di rigore, ha il tempo di prendere la mira e caricare il destro, la palla sfiora il palo e termina a lato. Poco dopo, il Foggia sfiora il 3-1 con una bella acrobazia di Nicastro.

In campo anche Zambelli per Deli, autore di una superba prestazione. Standing ovation per il centrocampista rossonero. Nel terzo dei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Guccini, altra occasione per la Pro Vercelli. Colpo di testa di Mammarella sul quale Guarna ci mette una pezza.

Termina la partita con il Foggia vittorioso per 2-1.

 

 

 

 

 

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Primo tempo, Foggia-Pro Vercelli 2-1

Articolo successivo

Fabri Fibra a Stornara

Nessun commento

Lascia un commento