Home»Sport»Foggia, Deli: “Contro l’Empoli voglio lo stadio pieno”

Foggia, Deli: “Contro l’Empoli voglio lo stadio pieno”

"Mi aspetto una bella partita, intensa dove si giocherà a calcio chi avrà più fame e voglia porterà a casa il risultato”

E’ intervenuto in conferenza stampa Francesco Deli, centrocampista del Foggia, per parlare del prossimo avversario, l’Empoli, e del momento in casa rossonera a livello sia personale che di squadra. Queste le sue parole:

NOVARA – “E’ stato importante vincere la partita con il Novara, all’inizio si era messa bene poi con un uomo in meno pensavamo fosse difficile, invece abbiamo fatto una grandissima partita. Sono contento soprattutto per la prestazione di tutti perché in dieci non è facile. Ma questa è una vittoria del gruppo e anche dei tifosi che sono venuti fin lì”.

CRESCITA – “Sono convinto che le mie prestazioni sono salite notevolmente di livello rispetto all’andata, è stato un periodo un po’ difficile, poi mi sono infortunato. Dal gol di Venezia si è sbloccato qualcosa in me, sto crescendo in tutte le fasi della partita e voglio continuare a farlo. Mi manca soltanto il gol e devo migliorare negli ultimi 10-20 metri in questo, se miglioro lì posso fare solo bene. Per quanto riguarda il modulo è indifferente perché il mio ruolo è fare la mezzala. E’ ovvio che i risultati positivi aiutano a giocare meglio e prendere più consapevolezza dei propri mezzi”.

PUBBLICO – “Volevo sottolineare l’importanza del pubblico per lunedì sera che sarà una partita bellissima con un clima perfetto contro la prima in classifica. Vorremmo che tutto lo stadio fosse pieno come lo scorso anno, sarebbe un’atmosfera fantastica ci potrebbe dare una mano”.

AVVERSARIO – L’Empoli è veramente forte, forse la più forte del campionato, gioca bene e ha giocatori di qualità. E’ vero all’andata abbiamo fatto 60 minuti dove abbiamo tenuto bene il campo, poi se lasci dei metri agli attaccanti sono pericolosi. Dobbiamo cercare di limitarli, stiamo studiando bene con il mister e stiamo cercando i loro punti deboli per sfruttarli al meglio lunedì. Loro non vorranno chiudersi, vorranno fare la partita come fanno in tutti i campi dove giocano. Mi aspetto una bella partita, intensa dove si giocherà a calcio chi avrà più fame e voglia porterà a casa il risultato”.

GRUPPO – “Non so dare una spiegazione tra le partite vinte di più fuori casa rispetto a quelle in casa. Speravo però questo rendimento della squadra che non era spiegabile all’inizio del girone di ritorno. E’ il gruppo che fa la differenza e se tutti remano nella stessa direzione si ottengono i risultati. Ora stiamo andando bene e dobbiamo continuare così. Lunedì sarà una bella partita ed importante. Dobbiamo continuare così e raggiungere la salvezza il prima possibile. Prima ci arriviamo e dopo possiamo divertirci ma ora pensiamo solo alla quota 50”.

SERIE B – È un campionato di qualità dove ogni squadra ha idee di gioco e giocatori forti. Si studiano di più gli avversari e i punti deboli. Ogni partita è una storia a sé devi dare sempre il massimo per portare a casa il risultato. Non c’è una partita più facile”.

Fonte: ilfoggia.com

Foto: foggiareporter.it

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Articolo precedente

Rissa in strada: cerignolani armati di accetta e zappa. 5 arresti

Articolo successivo

Ricercatori pugliesi al CERN di Ginevra per indagare sulla particella "strana"

Nessun commento

Lascia un commento